MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

DECRETO 13 dicembre 2001, n. 470

Regolamento concernente criteri e modalita' per la concessione e l'erogazione dei finanziamenti di cui all'articolo 81 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, in materia di interventi in favore dei soggetti con handicap grave privi dell'assistenza dei familiari.

vigente al 02/02/2023
Testo in vigore dal: 2-2-2002
                       IL MINISTRO DEL LAVORO
                      E DELLE POLITICHE SOCIALI

  Visto l'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400;
  Visto l'articolo 81 della legge 23 dicembre 2000, n. 388;
  Visto   il  decreto  legislativo  30  luglio  1999,  n.  300,  come
modificato  dal decreto-legge 12 giugno 2001, n. 217, convertito, con
modificazioni, dalla legge 3 agosto 2001, n. 317;
  Visto il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;
  Visto  l'articolo 59,  comma  44,  della legge 27 dicembre 1997, n.
449;
  Visto l'articolo 20 della legge 8 novembre 2000, n. 328;
  Acquisito  il parere della Conferenza Unificata di cui all'articolo
8  del  decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, reso nella seduta
del 27 settembre 2001;
  Udito  il  parere  del  Consiglio  di Stato, espresso dalla Sezione
consultiva per gli atti normativi nell'adunanza dell'8 novembre 2001;
  Vista  la  comunicazione  al Presidente del Consiglio dei Ministri,
effettuata  ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto
1988, n. 400, con nota n. 84187/19/5/744 del 23 novembre 2001;

                             A d o t t a

                      il seguente regolamento:

                               Art. 1.
                            O g g e t t o

  1.   Il   presente   regolamento   disciplina   i  criteri  per  il
trasferimento  alle  regioni  e alle province autonome di Trento e di
Bolzano   dei   finanziamenti  di  cui  all'articolo 81  della  legge
23 dicembre  2000,  n.  388,  nonche' i criteri e le modalita' per la
concessione  e  l'erogazione  degli  stessi  da parte delle regioni e
delle  province autonome di Trento e di Bolzano per la realizzazione,
da  parte di organizzazioni senza scopo di lucro, di nuove strutture,
destinate  al  mantenimento e all'assistenza di soggetti con handicap
grave  privi  dei  familiari  che  ad  essi provvedevano; stabilisce,
altresi',  le  modalita'  di verifica dell'attuazione delle attivita'
svolte e disciplina le ipotesi di revoca dei finanziamenti concessi.
  2.  Ai  sensi  del  presente regolamento, per soggetti con handicap
grave  si  intendono i soggetti di cui all'articolo 3, comma 3, della
legge  5 febbraio  1992,  n.  104,  la cui situazione di gravita' sia
accertata ai sensi dell'articolo 4 della medesima legge.
  3.  Per  amministrazione statale competente si intende il Ministero
del  lavoro  e delle politiche sociali - Dipartimento delle politiche
sociali e previdenziali.