DECRETO-LEGGE 19 maggio 2020, n. 34

Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonche' di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20G00052)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 19/05/2020
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 17 luglio 2020, n. 77 (in S.O. n. 25, relativo alla G.U. 18/07/2020, n. 180)
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 15/07/2022)
vigente al 16/08/2022
  • Allegati
Testo in vigore dal: 1-1-2022
aggiornamenti all'articolo
 
                               Art. 88 
 
                       Fondo Nuove Competenze 
 
  1. Al fine di consentire la graduale  ripresa  dell'attivita'  dopo
l'emergenza epidemiologica,  per  gli  anni  2020,  2021  e  2022,  i
contratti collettivi di lavoro sottoscritti  a  livello  aziendale  o
territoriale da associazioni dei datori di lavoro  e  dei  lavoratori
comparativamente piu' rappresentative  sul  piano  nazionale,  ovvero
dalle loro rappresentanze sindacali operative  in  azienda  ai  sensi
della normativa e degli  accordi  interconfederali  vigenti,  possono
realizzare specifiche intese di rimodulazione dell'orario  di  lavoro
per mutate esigenze organizzative e  produttive  dell'impresa  ovvero
per favorire percorsi di ricollocazione dei lavoratori, con le  quali
parte dell'orario di lavoro viene finalizzato a  percorsi  formativi.
Gli oneri relativi alle ore di formazione, comprensivi  dei  relativi
contributi  previdenziali  e  assistenziali,  sono  a  carico  di  un
apposito Fondo denominato "Fondo Nuove Competenze", costituito presso
l'Agenzia Nazionale delle Politiche Attive del  Lavoro  (ANPAL),  nel
limite di 230 milioni  di  euro  a  valere  sul  Programma  Operativo
Nazionale SPAO. Il predetto fondo e' incrementato  di  ulteriori  200
milioni di euro per l'anno 2020 e di ulteriori 300  milioni  di  euro
per l'anno 2021. ((47)) 
  2. Alla realizzazione degli interventi di cui al  comma  1  possono
partecipare, previa intesa in Conferenza permanente  per  i  rapporti
tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e  Bolzano,
i Programmi Operativi Nazionali e Regionali di Fondo Sociale Europeo,
i   Fondi   Paritetici   Interprofessionali   costituiti   ai   sensi
dell'articolo 118 della legge 23 dicembre 2000, n. 388  nonche',  per
le specifiche finalita', il Fondo per la formazione e il sostegno  al
reddito dei lavoratori di cui all'articolo 12 del decreto legislativo
10 settembre 2003, n. 276 che, a  tal  fine,  potranno  destinare  al
Fondo costituito presso l'ANPAL una quota delle  risorse  disponibili
nell'ambito dei rispettivi bilanci. 
  3. Con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali di
concerto con il Ministro dell'economia e delle  finanze,  da  emanare
entro sessanta giorni dalla entrata in vigore del  presente  decreto,
sono individuati criteri e modalita' di applicazione della  misura  e
di utilizzo delle risorse e per il rispetto del  relativo  limite  di
spesa. 
 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (47) 
  Il D.L. 6 novembre 2021, n. 152, convertito con modificazioni dalla
L. 29 dicembre 2021, n. 233, ha disposto (con l'art. 10-bis, comma 1)
che "Le risorse del Fondo Nuove Competenze, di cui  all'articolo  88,
comma 1, del decreto-legge 19 maggio 2020,  n.  34,  convertito,  con
modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77,  sono  incrementate
di 100 milioni di euro per l'anno 2021".