DECRETO-LEGGE 25 luglio 2018, n. 91

Proroga di termini previsti da disposizioni legislative. (18G00118)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 26/07/2018
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 21 settembre 2018, n. 108 (in G.U. 21/09/2018, n. 220).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 23/11/2021)
Testo in vigore dal: 22-9-2018
aggiornamenti all'articolo
                               Art. 2 
 
             Proroga di termini in materia di giustizia 
 
  1. All'articolo 9, comma 1, del  decreto  legislativo  29  dicembre
2017, n. 216, le parole «dopo il  centottantesimo  giorno  successivo
alla data di entrata in vigore del presente decreto» sono  sostituite
dalle seguenti: «dopo il 31 marzo 2019». 
  2. L'efficacia delle disposizioni di cui all'articolo 1, commi  77,
78, 79 e 80,  della  legge  23  giugno  2017,  n.  103,  fatta  salva
l'eccezione di cui al comma 81 dello stesso articolo 1 per le persone
che si trovano in stato di detenzione per i delitti ivi indicati,  e'
sospesa dalla data di entrata in vigore del presente decreto fino  al
15 febbraio 2019. 
  ((3. All'articolo 10 del decreto legislativo 19 febbraio  2014,  n.
14, sono apportate le seguenti modificazioni: 
    a) al comma 1, le parole:  "31  dicembre  2016"  sono  sostituite
dalle seguenti: "31 dicembre 2021"; conseguentemente, il  termine  di
cui al comma 13 del medesimo articolo 10 del decreto  legislativo  n.
14 del 2014, limitatamente alla  sezione  distaccata  di  Ischia,  e'
prorogato al 1° gennaio 2022; 
    b) al comma 2, le parole:  "31  dicembre  2016"  sono  sostituite
dalle seguenti: "31 dicembre 2021"; conseguentemente, il  termine  di
cui al comma 13 del medesimo articolo 10 del decreto  legislativo  n.
14 del 2014, limitatamente alla  sezione  distaccata  di  Lipari,  e'
prorogato al 1° gennaio 2022; 
    c) al comma 3, le parole:  "31  dicembre  2016"  sono  sostituite
dalle seguenti: "31 dicembre 2021"; conseguentemente, il  termine  di
cui al comma 13 del medesimo articolo 10 del decreto  legislativo  n.
14 del 2014, limitatamente alla sezione distaccata  di  Portoferraio,
e' prorogato al 1° gennaio 2022)). 
  ((3-bis. Dall'attuazione del comma 3 non devono  derivare  nuovi  o
maggiori oneri per la finanza pubblica. 
  3-ter. All'articolo 19, comma l,  della  legge  16  febbraio  1913,
n.89, le  parole:  "entro  il  28  febbraio  di  ciascun  anno"  sono
sostituite dalle seguenti: "entro il 26 febbraio di ciascun anno". 
  3-quater. All'articolo 49, comma 1, della legge 31  dicembre  2012,
n. 247, la parola: "cinque" e' sostituita dalla seguente: "sette")).