MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

DECRETO 1 settembre 2004, n. 264

Integrazione al decreto del Ministro dell'agricoltura e delle foreste 25 maggio 1992, n. 376, riguardante i termini e i responsabili dei procedimenti.

note: Entrata in vigore del provvedimento: 24/11/2004
vigente al 19/01/2022
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 24-11-2004
attiva riferimenti normativi
          IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI 
  Visto l'articolo 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241,  che  demanda
ad un apposito regolamento la determinazione da parte delle pubbliche
amministrazioni del termine entro cui deve concludersi  ciascun  tipo
di procedimento; 
  Vista la legge 24 novembre 1981,  n.  689,  recante  "Modifiche  al
sistema penale"; 
  Vista la legge 7 febbraio 1992, n. 150, concernente  la  disciplina
dei reati relativi all'applicazione in Italia della  Convenzione  sul
commercio internazionale delle specie animali e vegetali  in  via  di
estinzione, firmata a Washington il 3 marzo 1973, di cui  alla  legge
19 dicembre 1975, n. 874, e  del  regolamento  (CEE)  n.  3626/82,  e
successive modificazioni, nonche' norme per la commercializzazione  e
la detenzione di esemplari vivi di mammiferi e  rettili  che  possono
costituire pericolo per la salute e l'incolumita' pubblica; 
  Visto l'articolo 2 del decreto legislativo 18 maggio 2001,  n.  275
che, modificando l'articolo 2 della legge 7 febbraio  1992,  n.  150,
individua nel Servizio C.I.T.E.S. del  Corpo  forestale  dello  Stato
l'autorita' amministrativa alla quale deve essere inviato il rapporto
previsto dalla legge 24 novembre 1981, n. 689; 
  Visto il decreto ministeriale (Mi.PA.F.) del  25  maggio  1992,  n.
376, pubblicato nel supplemento ordinario della Gazzetta Ufficiale n. 
216 del 14 settembre 1992, in  particolare  l'articolo  11  il  quale
dispone che i termini  dei  procedimenti  amministrativi  individuati
successivamente  alla  sua  data  di  entrata   in   vigore   saranno
disciplinati con apposito regolamento integrativo; 
  Considerato che nella tabella D, allegata al  decreto  ministeriale
del 25  maggio  1992,  n.  376,  tra  i  procedimenti  amministrativi
dell'Ispettorato  Generale  (ex  Direzione  generale  per  l'economia
montana e per le foreste)  di  competenza  della  Divisione  II,  non
risulta incluso quello relativo  al  contenzioso  per  le  violazioni
previste e punite dalla legge 7 febbraio  1992,  n.  150,  in  quanto
procedimento individuato successivamente alla sua data di entrata  in
vigore, con l'articolo 2, comma 5, del decreto legislativo 18  maggio
2001, n. 275; 
  Ritenuto che si rende necessario individuare un termine  congruo  e
rispondente alle esigenze istruttorie del procedimento  sanzionatorio
di cui alla precitata legge n. 689 del 1981; 
  Visto l'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; 
  Udito il parere n. 8034/04 emesso dalla Sezione consultiva per  gli
atti normativi del Consiglio di Stato, nell'adunanza  del  14  giugno
2004; 
  Vista la comunicazione al Presidente del Consiglio dei Ministri,  a
norma del citato articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 
400, compiuta con nota n. C. 200404850 del 30 luglio 2004; 
                             A d o t t a 
                      il seguente regolamento: 
                               Art. 1. 
  1. La tabella D, allegata  al  decreto  25  maggio  1992,  n.  376,
relativa  all'Ispettorato  Generale  (ex   Direzione   generale   per
l'economia montana e per le  foreste),  nella  parte  concernente  la
Divisione II,  e'  cosi'  integrata,  relativamente  al  procedimento
amministrativo  di  competenza  del  Servizio  C.I.T.E.S.  del  Corpo
forestale dello Stato che, ai sensi dell'articolo  2,  comma  5,  del
decreto legislativo  18  maggio  2001,  n.  275,  per  le  violazioni
previste e punite dalla legge 7 febbraio 1992, n. 150, e' individuato
quale autorita' amministrativa  competente  a  ricevere  il  rapporto
previsto dall'articolo 17, primo comma, della legge 24 novembre 1981,
n. 689. 
 
    

=====================================================================
         Procedimento                                       |Termine
=====================================================================
           Norma                                            |(giorni)
---------------------------------------------------------------------
Divisione II |
---------------------------------------------------------------------
                                                            |
2. Emanazione dell'ordinanza sia di ingiunzione di pagamento|
che di archiviazione, ai sensi dell'art. 18 della legge     |      180
24 novembre 1981, n. 689, per le violazioni previste e      |
punite dalla legge 7 febbraio 1992, n. 150                  |

    
  Il presente regolamento entra  in  vigore  il  quindicesimo  giorno
successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta  Ufficiale
della Repubblica italiana. 
  Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito
nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare. 
    Roma, 1° settembre 2004 
                                                Il Ministro: Alemanno 
Visto, il Guardasigilli: Castelli 
  Registrato alla Corte dei conti il 13 ottobre 2004 
  Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita' produttive, 
registro n. 4, foglio n. 318 
          Avvertenza:
              Il testo delle note qui pubblicato e' stato redatto dal
          Ministero  delle  politiche  agricole e forestali, ai sensi
          dell'art.  10,  comma 3, del testo unico delle disposizioni
          sulla   promulgazione   delle  leggi,  sull'emanazione  dei
          decreti   del   Presidente   della   Repubblica   e   sulle
          pubblicazioni    ufficiali   della   Repubblica   italiana,
          approvato  con  D.P.R.  28 dicembre  1995, n. 1092, al solo
          fine  di  facilitare la lettura delle disposizioni di legge
          alle  quali  e'  operato  il  rinvio.  Restano invariati il
          valore e l'efficacia degli atti legislativi qui trascritti.
          Note alle premesse:
              La  legge  7 febbraio 1992, n. 150, reca la "disciplina
          dei   reati   relativi  all'applicazione  in  Italia  della
          Convenzione   sul  commercio  internazionale  delle  specie
          animali   e  vegetali  in  via  di  estinzione,  firmata  a
          Washington  il  3 marzo 1973, di cui alla legge 19 dicembre
          1975,  n.  874,  e  del  regolamento  (CEE)  n.  3626/82, e
          successive    modificazioni,    nonche'    norme   per   la
          commercializzazione  e  la  detenzione di esemplari vivi di
          mammiferi  e rettili che possono costituire pericolo per la
          salute  e  l'incolumita' pubblica". Il principale obiettivo
          di  tale  Convenzione  internazionale,  denominata in sigla
          CITES, e' la regolamentazione del commercio degli animali e
          delle   piante,   al   fine   di   garantire  l'equilibrato
          sfruttamento delle risorse naturali.
              L'Unione  europea,  con  il regolamento (CE) n. 338/97,
          adottato   da  tutti  gli  Stati  membri,  ha  recepito  le
          disposizioni   della   CITES,   individuando  procedure  di
          autorizzazione  della  detenzione  e  del  commercio  degli
          esemplari  e delle loro parti e dei prodotti derivati dalle
          stesse specie.
              In  Italia,  e' la legge 7 febbraio 1992, n. 150, sopra
          richiamata  che  ha  individuato  specifiche  sanzioni  per
          punire  i  responsabili  di azioni illegali nei riguardi di
          specie  di  flora  e  fauna  tutelate  dalla  CITES e dalla
          relativa   regolamentazione   comunitaria,   demandando  al
          Servizio  CITES  del Corpo forestale dello Stato i relativi
          compiti di controllo e certificazione.
          Note all'art. 1:
              Il   decreto  25 maggio  1992,  n.  376,  del  Ministro
          dell'agricoltura   e   delle  foreste,  contiene  norme  di
          attuazione  degli articoli 2 e 4 della legge 7 agosto 1990,
          n.   241,  riguardanti  i  termini  e  i  responsabili  dei
          procedimenti.  In  particolare,  la  tabella  D del decreto
          citato,  che elenca i procedimenti della Direzione generale
          per  l'economia  montana  e per le foreste (ora Ispettorato
          generale), e' cosi' modificata:


                                                           TABELLA D

          ELENCO DEI PROCEDIMENTI DELLA DIREZIONE GENERALE
              PER L'ECONOMIA MONTANA E PER LE FORESTE

====================================================================
PROCEDIMENTO                                                 Termine
--------------------------------------------------------------------
NORMA                                                       (giorni)
====================================================================

                            Ufficio economato

1. Acquisizione mandati singoli o collettivi tramite            35
   tesoreria centrale e relativo pagamento delle competenze
   fisse ed accessorie al personale
   - D.P.R. 30 novembre 1979, n. 718 -
--------------------------------------------------------------------
2. Acquisizioni mandati di pagamento dalle diverse divisioni,   35
   controllo degli stessi, prelievo dai competenti capitoli
   e/o tesoreria centrale - a seconda delle disponibilità)
   in contanti o assegni pagamento dei succitati tramiti
   c.c.p. o direttamente alla persona preposta in contanti,
   previo accertamento identità della medesima
   - D.P.R. 30 novembre 1979, n. 718 -
--------------------------------------------------------------------
3. Distribuzione e/o acquisizione beni e servizi per conto      35
   del provveditorato generale dello Stato
   - D.P.R. 30 novembre 1979, n. 718 -
--------------------------------------------------------------------
4. Rilascio documento identita' al personale in servizio o in   35
   quiescenza ed aventi diritto
   - D.P.R. 28 luglio 1967, n. 851 -
--------------------------------------------------------------------
5. Individuazione necessita' di interventi relativi a beni     240
   ed impianti con priorità connesse alle disponibilità
   finanziarie, previa autorizzazione div. VII e susseguente
   acquisizione beni e servizi e relativi interventi tecnici
   interni. Predisposizione atti per impegno, liquidazione e
   pagamento da parte della divisione VII, compresa l'acqui-
   sizione di preventivi e pareri
   - R.D. 18 novembre 1923, n. 2440;
     D.P.R. 23 giugno 1990, n. 450 -
====================================================================
                         Gestione ex A.S.F.D.
====================================================================
1. Sussidi al personale - R.D. 5 ottobre 1933, n. 1577 -       180
--------------------------------------------------------------------
2. Concessione beni demaniali - R.D. 5 ottobre 1933, n. 1577 -  240
--------------------------------------------------------------------
3. Autorizzazioni a visite per scopi didattico-scientifici      90
   - R.D. 5 ottobre 1933, n. 1577 -
--------------------------------------------------------------------
4. Concessione contributi  a enti, consorzi e associazioni
   di interesse nazionale - Legge 8 novembre 1986, n. 752;
   art. 1, legge 10 luglio 1991, n. 201 -:
   a - provvedimenti di concessione                            120
   b - provvedimenti di liquidazione (anticipazioni, stati     150
       di avanzamento, liquidazione)
====================================================================
                               Divisione I
====================================================================
1. Finanziamento  per  la  ristrutturazione  e  costruzione
   delle caserme forestali - Legge 20 marzo 1895,  n. 2248;
   R.D. 25 maggio 1895, n. 350; legge 24 giugno 1929,
   n. 1137 e succ. modifiche; D.P.R. 22 maggio 1967,
   n. 446; legge 11 marzo 1975, n. 72; legge 8 agosto 1977,
   n. 584; legge 3 gennaio 1978, n. 1; legge 8 novembre 1986,
   n. 752;
   art. 1, legge 10 luglio 1991, n. 201 -:
   a - provvedimento di concessione o di affidamento          365(*)
   b - provvedimenti di liquidazione (anticipazioni o stati    60
       di avanzamento lavori o saldi)
--------------------------------------------------------------------
2. Finanziamento  di  lavori   di  sistemazione  idraulico
   forestale - Legge 20 marzo 1865,n. 2248; R.D. 25 maggio
   1895, n. 350; legge 24 giugno 1929, n. 1137 e succ.
   modifiche; D.P.R. 22 maggio 1967, n. 446; legge 11 marzo
   1975, n. 72; legge 8 agosto 1977, n. 584; legge 3 gennaio
   1978, n. 1; legge 8 novembre 1986, n. 752; art. 1,
   legge 10 luglio 1991, n. 201 - :
   a - provvedimento di concessione o di affidamento          365(*)
   b - provvedimenti di liquidazione (anticipazioni o stati    60
       di avanzamento lavori o saldi)
--------------------------------------------------------------------
(*) Il termine non comprende la durata del correlato procedimento
    di altre amministrazioni o di altri organi tenuti  a  fornire
    atti, dati  o  notizie, ai  sensi  dell'art. 7  del  presente
    regolamento e degli artt. 16, comma 3,  e  17, comma 2, della
    legge n. 241/1990.

--------------------------------------------------------------------
3. Concessione di finanziamenti per studi indagini e ricerche
   - Legge 8 novembre 1986, n. 752; art. 1, legge 10 luglio
     1991, n. 201 -:
   a - provvedimento di concessione o di affidamento           90
   b - provvedimenti di liquidazione (anticipazioni o stati    60
       di avanzamento lavori o saldi)
--------------------------------------------------------------------
4. Finanziamento per la realizzazione di infrastrutture
   rurali - Reg. CEE (Consiglio) 25 luglio 1978, n. 1760;
   reg. CEE (Consiglio) 1 agosto 1985, n. 2088 -:
   a - verifica e trasmissione alla commissione CEE delle      45
       annualità di programma inviate dalle regioni
   b - verifica e trasmissione alla commissione CEE delle      45
       domande di pagamento inviate dalle regioni
--------------------------------------------------------------------
5. Finanziamento di opere di forestazione - Reg. CEE
   (Consiglio) 6 febbraio 1979, n. 269; reg. CEE (Consiglio)
   1 agosto 1985, n. 2088 -:
   a - verifica e trasmissione alla commissione CEE delle      45
       annualità di programma inviate dalle regioni
   b - verifica e trasmissione alla commissione CEE delle      45
       domande di pagamento inviate dalle regioni
--------------------------------------------------------------------
6. Finanziamento per il miglioramento dell'agricoltura
   in alcune zone svantaggiate dell'Italia settentrionale
   - Reg. CEE (Consiglio) 6 maggio 1986,n. 1401 -:
   a - verifica e trasmissione alla commissione CEE dei        45
       programmi inviati dalle regioni e province autonome
   b - verifica e trasmissione alla commissione CEE delle
       domande di pagamento inviate dalle regioni e province   45
       autonome
--------------------------------------------------------------------
7. Concessione di contributi per progetti a carattere
   multiregionale per il miglioramento delle condizioni di
   trasformazione dei prodotti della selvicoltura
   - Reg. CEE (Consiglio) 29 marzo 1990, n. 867 -:
   a - provvedimento di concessione                           180
   b - provvedimento di liquidazione (anticipazioni, stati     90
       di avanzamento, liquidazione)
====================================================================
                             Divisione II
====================================================================
1. Rilascio autorizzazioni import-export in applicazione
   della convenzione CITES - Legge 19 dicembre 1975, n. 874 -   40
--------------------------------------------------------------------
2. Emanazione dell'ordinanza sia di ingiunzione di pagamento   180
   che  di archiviazione,  ai sensi  dell'articolo  18 della
   legge 24 novembre 1981, n. 689, per le violazioni previste
   e punite dalla legge 7 febbraio 1992, n. 150
====================================================================
                             Divisione III
====================================================================
1. Conferimento incarichi missioni all'estero a dipendenti      90
   dell'Amministrazione - R.D. 3 giugno 1926, n. 941 e
   successive modificazioni -
====================================================================
                             Divisione V
====================================================================
1. Certificazione di identita' clonale alla distribuzione      300
   del materiale forestale di propagazione
   - Legge 11 giugno 1973, n. 269 -
2. Certificato di idoneita' clonale alla distribuzione         300
   del materiale forestale di propagazione
   - Legge 11 giugno 1973, n. 269 -
====================================================================
            Divisioni IV - VII - VIII - IX - X - XI
====================================================================
1. Provvedimenti di assunzione,  stato giuridico, trat-        [*]
   tamento di quiescenza del personale del  Corpo fore-
   stale dello Stato - Equo  indennizzo.  Disciplina  e
   inquadramento  economico  del  personale  del  Corpo
   forestale dello Stato - D.L.vo 23 gennaio 1948, n. 46;
   D.L.vo  12 marzo 1948,  n. 804;  legge 15 luglio 1950,
   n. 539; legge 4 maggio 1951, n. 538; D.P.R. 24 giugno 1954,
   n. 368;  D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3;  D.P.R. 3 maggio
   1957, n. 686;  legge 2 aprile 1958,  n. 322;  legge  26
   luglio 1961,  n. 709;  legge 18 febbraio 1963,  n. 301;
   legge 4 gennaio 1968, n. 15; legge 18 marzo 1968, n. 249;
   legge  20 aprile 1968,  n. 482;  legge  24 maggio 1970,
   n. 336;  D.P.R.  28 dicembre 1970,  n. 1077;  legge  30
   dicembre 1971, n. 1204;  D.P.R. 30 giugno 1972, n. 748;
   legge 15 dicembre 1972, n. 772; legge 10 dicembre 1973,
   n. 804;  D.P.R.  29 dicembre 1973,  n. 1092;  D.P.R. 25
   novembre 1976, n. 1026;  legge 27 maggio 1977,  n. 284;
   D.P.R. 28 novembre 1977, n. 1139; legge 9 dicembre 1977,
   n. 903; legge 21 novembre 1978, n. 715; legge 7 febbraio
   1979, n. 29; legge 11 luglio 1980, n. 312; legge 20 set-
   tembre 1980, n. 574; legge 1 aprile 1981, n. 121; D.P.R.
   9 giugno 1981,  n. 310;  legge 20 novembre 1982, n. 869;
   legge  29 novembre 1982, n. 881;  D.P.R. 25 giugno 1983,
   n. 344;  D.L. 12 settembre 1983,  n. 463,  conv. in legge
   11 novembre 1983, n. 638;  legge  20 marzo 1984,  n. 34;
   D.P.R. 27 marzo 1984, n. 69; legge 17 aprile 1984, n. 79;
   legge  10 luglio 1984,  n. 301;  legge  13 agosto 1984,
   n. 476;  legge 24 ottobre 1984,  n. 732;  legge 22 agosto
   1985, n. 444; D.L. 18 gennaio 1986, n. 9, conv. in legge
   24 marzo 1986, n. 78; D.P.C.M. 10 giugno 1986; legge 11
   luglio 1986, n. 341; legge 10 ottobre 1986, n. 668; legge
   24 dicembre 1986, n. 958; D.P.R. 10 aprile 1987, n. 150;
   D.P.R.  8 maggio 1987, n. 266;  D.L. 21 settembre 1987,
   n. 387, conv. in legge 20 novembre 1987, n. 472; D.P.C.M.
   17 febbraio 1988, n. 169; legge 7 luglio 1988, n. 254;
   legge  23 agosto 1988, n. 370;  legge 27 gennaio 1989,
   n. 25; legge 1 febbraio 1989, n. 53; D.P.C.M. 10 marzo
   1989, n. 116;  D.P.R. 17 gennaio 1990, n. 44; D.P.R. 5
   giugno 1990, n. 147; legge 7 giugno 1990, n. 149; legge
   7 agosto 1990,  n. 232;  legge 23 gennaio 1991, n. 21;
   D.P.R. 27 febbraio 1991, n. 132; D.P.C.M. 4 marzo 1991,
   n. 136 -
--------------------------------------------------------------------
2. Pagamento spese per accertamenti sanitari - D.P.R. 19
   marzo 1956, n. 303; D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3;
   legge 20 maggio 1970, n. 300; legge 11 novembre 1983,
   n. 638 -:
   a - iscrizione fondi in bilancio                             210
   b - liquidazione                                              90
--------------------------------------------------------------------
3. Gettoni di presenza e missioni a componenti organi           180
   collegiali operanti nei settori di attivita' dell'Ammi-
   nistrazione - D.P.R. 11 gennaio 1956, n. 55 -
--------------------------------------------------------------------
4. Rimborso spese di cura - D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3;       180
   D.P.R. 3 maggio 1957, n. 686; D.P.C.M. 5 luglio 1965;
   legge 27 luglio 1972, n. 1116 -
--------------------------------------------------------------------
5. Liquidazione e pagamento indennita' e rimborsi spese per     180
   trasferimenti del personale appartenente ai ruoli del
   Corpo forestale dello Stato - Legge 18 dicembre 1973,
   n. 836; legge 10 marzo 1987, n. 100; D.L. 4 agosto 1987,
   n. 325, conv. in legge 3 ottobre 1987, n. 402 -
--------------------------------------------------------------------
6. Riconoscimento inidoneita' parziale - D.P.R. 25 ottobre      150
   1981, n. 738 -
--------------------------------------------------------------------
7. Sussidi a favore del personale - D.P.R. 30 giugno 1972,     [**]
   n. 748; D.P.R. 8 maggio 1987, n. 266 -
--------------------------------------------------------------------
[*]  Vedasi tabella A - Div. I - II- III - V - VI.
[**] Vedasi tabella A - Div. II.

====================================================================
                            Divisione XII
====================================================================
1. Risarcimento danni conseguenti alla attivita' area antin-    290
   cendi boschivi - legge 10 marzo 1975, n. 47; art. 69,
   comma 3, D.P.R. 24 luglio 1977, n. 616; art. 9, D.I. 20
   luglio 1981 Ministeri dell'agricoltura e delle foreste,
   dell'interno e della difesa
====================================================================
                            Divisione XIV
====================================================================
1. Concessione di contributi  per  interventi relativi agli
   impianti di interesse pubblico costruiti a totale carico
   dello  Stato  -  Legge  27 ottobre 1966,  n. 910;  legge
   8 novembre 1986, n. 752; art. 1, legge 10 luglio 1991,
   n. 201 -:
   a - provvedimento di concessione                             210
   b - provvedimento di liquidazione (anticipazioni, stati      150
       di avanzamento, liquidazione)
--------------------------------------------------------------------
2. Concessione di contributi per progetti a carattere multi-
   regionale per il  miglioramento  delle condizioni di tra-
   sformazione  e  commercializzazione dei prodotti agricoli
   - Reg. CEE (Consiglio) 9 marzo 1990, n. 866 -:
   a - provvedimento di concessione                             180
   b - provvedimento di liquidazione (anticipazioni, stati di    90
       avanzamento, liquidazione)
====================================================================
                            Divisione XV
====================================================================
1. Concessione  di contributi  e/o mutui  a  consorzi  ed enti
   di bonifica e  irrigazione per  l'esecuzione  di  oo.pp. di
   competenza  statale  -  R.D.  13  febbraio  1933,  n.  215;
   legge  27 ottobre 1966,  n. 910;  art. 4, legge  8 novembre
   1986, n. 752; art. 1, legge 10 luglio 1991, n. 201; art. 1,
   legge 7 febbraio 1992,  n. 140 -:
   a - provvedimento di concessione                             210
   b - provvedimento di liquidazione (anticipazioni, stati di   150
       avanzamento, liquidazione)
====================================================================

              Il decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 275, riordina
          il  sistema sanzionatorio in materia di commercio di specie
          animali  e  vegetali protette, modificando, tra l'altro, la
          legge  7 febbraio  1992,  n. 150. In particolare, l'art. 2,
          comma  5,  del  decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 275,
          recita  che:  "L'autorita'  amministrativa  che  riceve  il
          rapporto  previsto  dall'art.  17, primo comma, della legge
          24 novembre  1981,  n.  689,  per  le violazioni previste e
          punite dalla presente legge, e' il Servizio CITES del Corpo
          forestale dello Stato".
              La  legge  24 novembre  1981,  n.  689,  contiene norme
          relative  alla  modifica del sistema penale. In particolare
          l'art.  17,  comma  1,  inserito  all'interno  del  Capo  I
          relativo   alle   sanzioni  amministrative,  cosi'  recita:
          "Qualora  non  sia  stato effettuato il pagamento in misura
          ridotta,  il  funzionario  o  l'agente  che ha accertato la
          violazione,  salvo che ricorra l'ipotesi prevista nell'art.
          24,  deve  presentare rapporto, con la prova delle eseguite
          contestazioni  o  notificazioni, all'ufficio periferico cui
          sono  demandati  attribuzioni e compiti del Ministero nella
          cui  competenza  rientra la materia alla quale si riferisce
          la violazione o, in mancanza, al prefetto".