MINISTERO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO

DECRETO 28 marzo 2000, n. 182

Regolamento recante modifica ed integrazione della disciplina della verificazione periodica degli strumenti metrici in materia di commercio e di camere di commercio.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 20/06/2017)
Testo in vigore dal: 18-9-2017
aggiornamenti all'articolo
     IL MINISTRO DELL'INDUSTRIA DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO 
 
  Visto il testo unico delle leggi sui pesi e sulle misure  approvato
con regio decreto 23 agosto 1890, n. 7088, e successive modificazioni
ed integrazioni; 
  Visto il regolamento  sul  servizio  metrico  approvato  con  regio
decreto 31 gennaio  1909,  n.  242,  e  successive  modificazioni  ed
integrazioni; 
  Vista la legge 25 marzo  1997,  n.  77,  recante  dispo-sizioni  in
materia di commercio e di camere di com-mercio; 
  Vista la legge 15 maggio 1997, n. 127, recante misure  urgenti  per
lo snellimento dell'attivita' amministrativa e  dei  procedimenti  di
decisione e di controllo; 
  Visto il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, articoli  20  e
50, che stabiliscono il  conferimento  delle  funzioni  degli  uffici
metrici provinciali alle camere di commercio; 
  Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in  data
6 luglio 1999 di individuazione dei beni e delle risorse finanziarie,
umane, strumentali ed organizzative degli uffici metrici  provinciali
da trasferire alle camere di commercio; 
  Vista  la  legge  23  agosto  1988,  n.   400,   sulla   disciplina
dell'attivita' di Governo e  sull'ordinamento  della  Presidenza  del
Consiglio dei Ministri e in particolare l'articolo l7, commi 3 e 4; 
  Considerato che la citata legge n. 77/1997, all'articolo  3,  comma
4,  ha  delegificato  la  disciplina  normativa  della  verificazione
periodica,  prevedendo  che  le  modifiche   ed   integrazioni   alla
disciplina suddetta siano  adottate  mediante  decreti  del  Ministro
dell'industria, del commercio e dell'artigianato, in  conformita'  ai
criteri stabiliti nel medesimo comma; 
  Sentito il Comitato centrale metrico in data 11 marzo 1999; 
  Esperita  la  procedura  d'informazione  prevista  dalla  direttiva
98/34/CE che codifica la procedura di  notifica  83/189/CEE  recepita
con legge 21 giugno 1986,  n.  317,  e  successive  modificazioni  ed
integrazioni; 
  Udito il parere del  Consiglio  di  Stato  espresso  dalla  Sezione
consultiva per gli atti normativi nell'adunanza del 7 giugno 1999; 
  Vista la comunicazione al Presidente del Consiglio dei Ministri,  a
norma dell'articolo 17, comma 3, della citata legge n. 400/1988,  con
nota n. 19421, del 7 dicembre 1999; 
                               Adotta 
                      il seguente regolamento: 
 
                               Art. 1 
 
       ((ARTICOLO ABROGATO DAL DECRETO 21 APRILE 2017, N. 93))