DECRETO-LEGGE 28 maggio 1981, n. 251

Provvedimenti per il sostegno delle esportazioni italiane.

note:
Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 29 luglio 1981, n. 394 (in G.U. 29/07/1981, n.206).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/09/2019)
Testo in vigore dal: 31-5-1981
al: 29-7-1981
attiva riferimenti normativi aggiornamenti all'articolo
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
  Ritenuta  la  necessita'  e  l'urgenza  di  adottare  misure per il
sostegno delle esportazioni;
  Vista  la  deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 26 maggio 1981;
  Sulla  proposta  del  Presidente  del  Consiglio dei Ministri e del
Ministro  del commercio con l'estero, di concerto con il Ministro del
tesoro;

                                EMANA

il seguente decreto:
                               Art. 1.

  Le  imprese  industriali  le  cui esportazioni nell'anno precedente
hanno  raggiunto una quota superiore al 36 per cento del totale della
produzione fatturata nello stesso periodo o che hanno incrementato le
proprie  esportazioni  nell'ultimo  biennio  in misura superiore alla
media  nazionale  del settore sono ammesse con precedenza ai benefici
previsti  dalle  leggi sul finanziamento agevolato degli investimenti
industriali  limitatamente  ai nuovi programmi di investimento la cui
esecuzione  abbia  avute  inizio  successivamente  al 1 gennaio 1931,
ferme   restando   le   priorita'   previste  dalle  singole  vigenti
disposizioni di legge.
  Dai benefici previsti dal presente articolo sono escluse le imprese
operanti nel settore della raffinazione dei prodotti petroliferi.