LEGGE 11 marzo 1972, n. 118

Provvedimenti a favore delle popolazioni alto-atesine.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 19/01/1999)
  • Articoli
  • COMMISSIONI LOCALI DI REVISIONE CINEMATOGRAFICA E AGEVOLAZIONI
    FISCALI PER FILM IN LINGUA TEDESCA
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • RIPARTIZIONE TRA STATO E PROVINCIA DEL MATERIALE DELL'ARCHIVIO DI
    STATO DI BOLZANO
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • RAPPORTI TRA ISTAT, REGIONE E PROVINCE PER I CENSIMENTI ED INDAGINI
    STATISTICHE
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • RICONOSCIMENTO DI PERSONE GIURIDICHE PRIVATE A CARATTERE LOCALE
  • 17
  • 18
  • 19
  • INIZIATIVE INDUSTRIALI A PARTECIPAZIONE STATALE O DI CAPITALE ESTERO
  • 20
  • PASSAGGIO DEI SEGRETARI COMUNALI ALLE DIPENDENZE ORGANICHE DEI COMUNI
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • ATTIVITA' DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE DI BOLZANO IN
    MATERIA ANAGRAFICA
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • RICONOSCIMENTO DI DIPLOMI DI DENTISTA CONSEGUITI IN GERMANIA ED IN
    AUSTRIA
  • 31
  • PARTICOLARE PROCEDURA PER IL RIPRISTINO DI NOMI E COGNOMI NELLA FORMA
    TEDESCA
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • MODIFICAZIONI DI CIRCOSCRIZIONI GIUDIZIARIE
  • 36
  • 37
  • 38
  • INDENNIZZO ALL'ALPENVEREIN SUEDTIROL
  • 39
  • LIQUIDAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DELL'ENTE NAZIONALE PER LE
    TRE VENEZIE NELLA REGIONE TRENTINO-ALTO ADIGE
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43
  • 44
  • CONCORSO FINANZIARIO STRAORDINARIO AL CAI - ALTO ADIGE
  • 45
  • COPERTURA FINANZIARIA
  • 46
  • Allegati
Testo in vigore dal: 26-4-1972
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                               Art. 1.

  Per  la  revisione  in  lingua  originale,  ai sensi della legge 21
aprile  1962,  n.  161,  dei film in lingua tedesca, da proiettare in
provincia  di  Bolzano,  sono  istituite  tre sezioni, aventi sede in
Bolzano,  delle  commissioni  di  revisione  cinematografica previste
dagli articoli 2 e 3 della predetta legge.
  Ciascuna sezione e' composta:
    a)  del presidente del tribunale di Bolzano o di un magistrato di
detto tribunale da lui designato, che la presiede;
    b)  di  un  professore  di  ruolo  di  un  istituto di istruzione
secondaria;
    c)  di  tre membri di cui uno, esperto, designato dalla provincia
di  Bolzano,  uno,  noleggiatore  o  importatore  di film ed il terzo
giornalista.  Questi ultimi due membri sono scelti da terne designate
dalle associazioni locali di categoria, ove esistenti.
  Almeno  tre  dei componenti di ciascuna sezione appargono al gruppo
linguistico tedesco della provincia di Bolzano.
  I  componenti  della sezione sono nominati con decreto del Ministro
per  il  turismo  e lo spettacolo, sentito il presidente della giunta
provinciale di Bolzano.
  Le  funzioni  di segretario di ogni sezione sono disimpegnate da un
impiegato  della  carriera  direttiva,  di  qualifica non superiore a
quella  di direttore di divisione o equiparata, in servizio presso il
vicecommissariato del Governo in Bolzano.