DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 20 luglio 1970, n. 1178

Norme regolamentari sulle abbreviazioni di carriera e sull'anticipazione degli aumenti periodici al personale della carriera direttiva dei convitti nazionali.

vigente al 28/10/2020
  • Allegati
Testo in vigore dal: 22-1-1971
attiva riferimenti normativi
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Visto l'art. 87, comma quinto, della costituzione;
  Visto  il  decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957,
n.  3, che ha approvato il testo unico delle disposizioni concernenti
lo statuto degli impiegati civili dello Stato;
  Visto  il decreto del Presidente della Repubblica 3 maggio 1957, n.
686, concernente norme di esecuzione del citato testo unico;
  Vista la legge 13 marzo 1958, n. 165;
  Visto  il  decreto del Presidente della Repubblica 19 gennaio 1960,
n. 1743;
  Vista la legge 1 agosto 1960, n. 853;
  Vista la legge 22 novembre 1962, n. 1678;
  Udito il parere del Consiglio di Stato;
  Sentito il Consiglio dei Ministri;
  Sulla proposta del Ministro per la pubblica istruzione, di concerto
con il Ministro per il tesoro;

                              Decreta:
                               Art. 1.
                      Abbreviazioni di carriera

  Le  abbreviazioni  di carriera, previste dall'art. 6 della legge 22
novembre  1962,  n.  1678,  sono  quelle  che consentono il passaggio
anticipato,   rispetto   alla  normale  decorrenza,  alla  classe  di
stipendio superiore.
  I  concorsi per merito distinto per il passaggio anticipato alla 3ª
e 4ª classe di stipendio sono disciplinati dai titoli secondo e terzo
del presente decreto.