DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 12 febbraio 1969, n. 1350

Istituzione di licei artistici autonomi dal 1 ottobre 1968.

  • Allegati
Testo in vigore dal: 20-8-1970
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Visto  il regio decreto 31 dicembre 1923, n. 3123, sull'ordinamento
dell'istruzione artistica;
  Visto  il  regio  decreto  29  giugno  1924, n. 1239, sugli orari e
programmi  di  esame  per  i  licei artistici e le accademie di belle
arti;
  Visto  il  regio  decreto-legge  7  gennaio 1926, n. 214, che detta
nuove disposizioni sull'ordinamento dell'istruzione artistica;
  Vista  la  legge  13 marzo 1958, n. 165, concernente lo ordinamento
delle  carriere  e  il trattamento economico del personale insegnante
degli istituti d'istruzione elementare, secondaria e artistica;
  Vista  la  legge  11 ottobre 1960, n. 1178, che istituisce il ruolo
organico  degli  assistenti delle accademie di belle arti e dei licei
artistici;
  Vista  la  legge  2  marzo  1963, n. 262, concernente l'ordinamento
amministrativo  e  didattico  delle accademie di belle arti e annessi
licei artistici;
  Vista  la  legge 31 ottobre 1966, n. 942, relativa al finanziamento
del piano di sviluppo della scuola per il quinquennio 1966-70;
  Visto il decreto interministeriale 1 settembre 1967, che stabilisce
le  cattedre,  per  le  varie  materie o gruppi di materie, dei licei
artistici,  le classi nelle quali il titolare e' tenuto a insegnare e
gli obblighi d'orario settimanale che ne derivano;
  Considerato  che  dal  1  ottobre  1968 funzionano di fatto i licei
artistici  autonomi  di Benevento, Bergamo, Busto Arsizio, Catanzaro,
Cuneo, Frosinone, Latina, Roma, Salerno e Taranto;
  Ritenuta la necessita' di regolarizzare tale situazione di fatto;
  Sulla  proposta  del  Ministro  Segretario di Stato per la pubblica
istruzione di concerto con quello per il tesoro;

                              Decreta:
                               Art. 1.

  A  decorrere  dal  1  ottobre  1968  sono istituiti licei artistici
autonomi  nelle  seguenti  sedi:  Benevento,  Bergamo, Busto Arsizio,
Catanzaro, Cuneo, Frosinone, Latina, Roma, Salerno, Taranto.