DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 9 agosto 1967, n. 1417

Approvazione del testo unico delle leggi sull'ordinamento degli uffici locali e delle agenzie postali e telegrafiche e sullo stato giuridico e trattamento economico del relativo personale.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 02/01/1989)
vigente al 21/01/2022
Testo in vigore dal: 6-3-1968
attiva riferimenti normativi
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Visto  il decreto del Presidente della Repubblica 5 giugno 1952, n.
656,  che  approva  le  norme  di coordinamento e modificazione delle
disposizioni  in  materia  di  ricevitorie  postali  e  telegrafiche,
agenzie, collettorie e servizi di portalettere rurale;
  Vista  la  legge  27  febbraio  1958, n. 120, recante variazioni ed
integrazioni  al  citato  decreto  del  Presidente della Repubblica 5
giugno 1952, n. 656;
  Vista  la  legge  25  gennaio  1960, n. 4, recante modificazioni ed
aggiunte alle disposizioni contenute nel decreto del Presidente della
Repubblica  5  giugno  1952,  n.  656,  in  materia di trattamento di
quiescenza al personale degli uffici locali postali e telegrafici, ai
titolari di agenzia, ai ricevitori e portalettere;
  Vista  la  legge  5  marzo  1961, n. 211, concernente la disciplina
giuridica   ed   economica   dei   procaccia   postali  e  successive
modificazioni;
  Vista  la  legge  2  marzo  1963,  n. 307, recante modificazioni al
decreto  del  Presidente  della  Repubblica 5 giugno 1952, n. 656, ed
alle  successive disposizioni riguardanti gli uffici locali, agenzie,
ricevitorie e relativo personale;
  Vista  la legge 12 ottobre 1966, n. 864, con modifiche all'articolo
21  della  legge  2  marzo  1963,  n.  307, relativo ai concorsi alla
qualifica   di   direttore  di  ufficio  locale  dell'amministrazione
postale;
  Ravvisata  l'opportunita' di raccogliere in un unico testo le norme
in  vigore  concernenti  l'ordinamento  degli  uffici  locali e delle
agenzie postali e telegrafiche e lo stato giuridico ed il trattamento
economico del relativo personale;
  Sentita la commissione centrale per gli uffici locali;
  Sentito  il  Consiglio  di  amministrazione  delle  poste  e  delle
telecomunicazioni;
  Udito il parere del Consiglio di Stato;
  Sentito il Consiglio dei Ministri;
  Sulla proposta del Ministro per le poste e le telecomunicazioni;

                              Decreta:

  E'  approvato  il  testo unico, allegato al presente decreto, delle
leggi  sull'ordinamento degli uffici locali e delle agenzie postali e
telegrafiche  e  sullo  stato  giuridico  e trattamento economico del
relativo   personale,   vistato  dal  Ministro  per  le  poste  e  le
telecomunicazioni.

  Il  presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserto
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.

  Dato ad Antagnod, addi' 9 agosto 1967

                               SARAGAT

                                                     MORO - SPAGNOLLI

Visto, il Guardasigilli: REALE
  Registrato alla Corte dei conti, addi' 5 febbraio 1968
  Atti del Governo, registro n. 217, foglio n. 58. - GRECO


TESTO  UNICO delle leggi sull'ordinamento degli uffici locali e delle
  agenzie   postali   e   telegrafiche  e  sullo  stato  giuridico  e
  trattamento economico del relativo personale.
                               Art. 1
(art.  1  del  testo unico approvato con decreto del Presidente della
Repubblica  5 giugno 1952, n. 656, modificato dall'art. 1 della legge
                        2 marzo 1963, n. 307)

  L'Amministrazione  autonoma  delle poste e telecomunicazioni, oltre
che  nei  modi  previsti  dalle altre leggi, svolge i servizi ad essa
devoluti  anche  per  mezzo  di  uffici  locali,  agenzie, recapiti e
ricevitorie.