DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 14 marzo 1966, n. 1395

Revoca delle dichiarazioni di zone ad endemia malarica per i Comuni della provincia di Enna.

  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 22-9-1967
                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

  Vista  la  nota  n. 2534 del 9 dicembre 1965 con la quale il medico
provinciale  di  Enna chiede la revoca delle dichiarazioni di zone ad
endemia  malarica  per i comuni di Aidone, Barrafranca, Calascibetta,
Enna  -  ad  esclusione  della  quinta  zona  composta dal territorio
compreso  tra  le sponde del lago di Pergusa ed una linea perimetrale
distante  quattro  chilometri  dalle sponde del lago stesso, - Piazza
Armerina,  Pietraperzia, Valguarnera e Villarosa dichiarati con regio
decreto  5  settembre  1904, n. 532, Catenanuova dichiarato con regio
decreto  26 settembre 1904, n. 558, Agira, Assoro, Centuripe, Cerami,
Gagliano  Castelferrato,  Leonforte,  Nicosia,  Nissoria,  Regalbuto,
Sperlinga  e  Troina  dichiarati  con regio decreto 2 aprile 1905, n.
162;
  Visto  il  parere  favorevole espresso dal Consiglio provinciale di
sanita' di Enna nella seduta del 19 novembre 1965;
  Visti i sopracitati decreti di dichiarazione;
  Visto  l'art.  313 del testo unico delle leggi sanitarie, approvato
con  regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265 e l'art. 4 del regolamento
per  l'applicazione  delle  norme  volte  a  diminuire le cause della
malaria, approvato con regio decreto 28 gennaio 1935, n. 93;
  Vista la legge 13 marzo 1958, n. 296;
  Sulla proposta del Ministro per la sanita';

                              Decreta:

  Sono   revocate  le  dichiarazioni  di  zone  ad  endemia  malarica
contenute  nei  regi  decreti  5 settembre 1904, n. 532, 26 settembre
1904,  n.  558  e 2 aprile 1905, n. 162, relative ai comuni di Agira,
Aidone,  Assoro,  Barrafranca,  Calascibetta, Catenanuova, Centuripe,
Cerami,  Enna,  Gagliano Castelferrato, Leonforte, Nicosia, Nissoria,
Piazza   Armerina,   Pietraperzia,   Regalbuto,   Sperlinga,  Troina,
Valguarnera, e Villarosa della provincia di Enna.
  E'  ancora  da  considerare  soggetta ad endemia malarica la quinta
zona  del  comune  di  Enna  composta  dal territorio compreso tra le
sponde  del  lago  Pergusa  ed una linea perimetrale distante quattro
chilometri dalle sponde del lago stesso.

  Il  presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserto
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.

  Dato a Roma, addi' 14 marzo 1966

                               SARAGAT

                                                             MARIOTTI

Visto, il Guardasigilli: REALE
  Registrato alla Corte dei conti, addi' 31 agosto 1967
  Atti del Governo, registro n. 213, foglio n. 41. - CARUSO