DECRETO LEGISLATIVO DEL CAPO PROVVISORIO DELLO STATO 31 dicembre 1947, n. 1734

Modificazioni all'art. 1 del regio decreto-legge 20 agosto 1926, n. 1480, contenente disposizioni per l'arrotondamento dei pagamenti delle pubbliche Amministrazioni e di quelli ad esse dovuti.

(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/12/2008)
  • Articoli
  • 1
  • 2
Testo in vigore dal: 1-4-1948
al: 30-12-1949
aggiornamenti all'articolo
                   IL CAPO PROVVISORIO DELLO STATO

  Visto  il  regio  decreto-legge 20 agosto 1926, n. 1480, contenente
disposizioni  per  l'arrotondamento  dei  pagamenti  delle  pubbliche
Amministrazioni e di quelli ad esse dovuti, convertito nella legge 14
aprile 1927, n. 605;
  Visto il decreto-legge luogotenenziale 25 giugno 1944, n. 151;
 Visto il decreto legislativo luogotenenziale 16 marzo 1946, n. 98;
  Visto  il regio decreto-legge 9 febbraio 1939, n. 273, e sentita la
Corte dei conti;
  Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri;
  Sulla proposta del Ministro Segretario di Stato per il tesoro;

                      HA SANZIONATO E PROMULGA:
                               Art. 1.

  L'art.   1  del  regio  decreto-legge  20  agosto  1926,  n.  1480,
contenente  disposizioni  per  l'arrotondamento  dei  pagamenti delle
pubbliche  Amministrazioni  e  di  quelli  ad esse dovuti, convertito
nella legge 14 aprile 1927, n. 605, e' cosi' modificato:
  "I  pagamenti  fino  a  L. 5000, dovuti dallo Stato e dalle Aziende
autonome  da  esso dipendenti, ovvero da farsi a favore dello Stato e
delle  Aziende  medesime, vengono eseguiti arrotondando a lire intere
le frazioni superiori a 50 centesimi e trascurando le altre.
  I   pagamenti   superiori  alle  L.  5000  si  eseguono  per  somme
arrotondate  di  5 in 5 lire, trascurando le frazioni non superiori a
L. 2 e 50 centesimi.
  Le  disposizioni di cui al presente decreto si applicano anche alle
singole  liquidazioni  di  somme  comunque dovute dallo Stato o dalle
Aziende  autonome  da  esso dipendenti ovvero da effettuarsi a favore
dello  Stato e delle Aziende medesime, quand'anche formino oggetto di
un  unico  titolo di liquidazione o di pagamento. L'arrotondamento si
opera  sia  sull'importo  lordo delle singole liquidazioni, sia sulle
singole  ritenute  da  effettuare  a  qualsiasi  titolo, per le quali
ultime  l'arrotondamento  stesso  viene effettuato, indipendentemente
dal loro ammontare, a lira intera.
  Nulla  e'  innovato  alle  disposizioni relative all'arrotondamento
stabilito in materia tributaria ed in leggi speciali".