DECRETO PRESIDENZIALE 21 giugno 1946, n. 9

Modificazioni al regolamento del personale delle Ferrovie dello Stato approvato con regio decreto 12 ottobre 1942 n. 1210.

vigente al 21/01/2022
Testo in vigore dal: 17-7-1946
attiva riferimenti normativi
              IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

  In  virtu' dei poteri di Capo provvisorio dello Stato, conferitigli
dall'art. 2,  quarto  comma,  del decreto legislativo luogotenenziale
16 marzo 1946, n. 98;
  Visto  il  regolamento  del  personale  delle  Ferrovie dello Stato
approvato  con  regio decreto-legge 7 aprile 1925, n. 405, convertito
nella  legge  21 marzo 1926, numero 597 e le successive modificazioni
ed aggiunte;
  Visto il regio decreto 12 ottobre 1942, n. 1210;
  Visto  il  decreto  legislativo  luogotenenziale  1° febbraio 1945,
n. 58;
  Visto l'art. 1, n. 3, della legge 31 gennaio 1926, numero 100;
  Udito il parere del Consiglio di Stato;
  Sentito il Consiglio dei Ministri;
  Sulla proposta del Ministro Segretario di Stato per i trasporti, di
concerto con il Ministro Segretario di Stato per il tesoro;

                              Decreta:

                               Art. 1.

  Le  disposizioni  contenute  nel  1° e 2° comma dell'articolo 5 del
regio  decreto  12 ottobre  1942,  n. 1210,  sono  estese agli agenti
dichiarati non demeritevoli, rivestiti delle qualifiche nell'articolo
stesso  indicate,  che  abbiano  anzianita'  di grado compresa fra il
1° gennaio  1931 e il 31 dicembre 1933, purche' assunti come aiutanti
applicati o qualifica equiparata, oppure siano in possesso del titolo
di studio richiesto per l'assunzione nelle dette qualifiche.
  I  provvedimenti  derivanti  dall'applicazione del precedente comma
decorrono  agli effetti giuridici dal 1° novembre 1942 per gli agenti
con anzianita' di grado 1° gennaio 1931 e dal 1° gennaio 1943 per gli
altri.
  Agli agenti promossi in base ai precedenti comma, sono pure estese,
a  cominciare  dal  1° gennaio  1944, le disposizioni di cui al terzo
comma  del  citato  art. 5  e  quelle  dell'art. 6  del regio decreto
12 ottobre 1942, n. 1210.