REGIO DECRETO 17 maggio 1946, n. 484

Aumento della indennita' annua spettante al direttore generale delle Ferrovie dello Stato.

vigente al 27/01/2022
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 25-6-1946
                             UMBERTO II
                             RE D'ITALIA

  Visto   il  R.  decreto  11 novembre  1923,  n. 2395  e  successive
modificazioni;
  Visti  gli  articoli  1  e  3  del R. decreto-legge 22 maggio 1924,
n. 868;
  Visto il decreto Luogotenenziale 10 maggio 1945;
  Sentito il Consiglio dei Ministri;
  Sulla  proposta del Ministro per i trasporti, d'intesa col Ministro
per il tesoro;
  Abbiamo decretato e decretiamo:

                           Articolo unico.

  L'indennita'  annua  spettante al direttore generale delle Ferrovie
dello  Stato,  di  cui  al  R.  decreto-legge 22 maggio 1924, n. 868,
stabilita  con decreto Luogotenenziale 10 maggio 1945, e' aumentata a
lire 260.000 al lordo delle sole ritenute fiscali.
  Il  Ministro proponente e' incaricato della esecuzione del presente
decreto  che  sara'  registrato alla Corte dei conti ed avra' effetto
dal 1° ottobre 1945.

  Ordiniamo  che  il presente decreto munito del sigillo dello Stato,
sia  inserto  nella  Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del
Regno  d'Italia,  mandando a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.

  Dato a Roma, addi' 17 maggio 1946

                               UMBERTO

                                               DE GASPERI - CORBINO -
                                                             LOMBARDI

Visto, il Guardasigilli: TOGLIATTI
  Registrato alla Corte dei conti, addi' 9 giugno 1946
  Atti del Governo, registro n. 10, foglio n. 235. - FRASCA.