REGIO DECRETO 17 maggio 1946, n. 441

Modificazione nella composizione della Reale commissione per le funicolari aeree e terrestri.

vigente al 27/01/2022
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 25-6-1946
                             UMBERTO II
                             RE D'ITALIA

  Visto  il Nostro decreto 17 gennaio 1926, registrato alla Corte dei
conti  il  10 febbraio  stesso anno, al registro n. 2, foglio n. 764,
con  il  quale venne istituita la Reale commissione per le funicolari
aeree e terrestri;
  Ritenuta  la  necessita'  di  procedere  ad  alcune modifiche nella
composizione della Commissione stessa;
  Sulla  proposta  del  Nostro  Ministro  Segretario  di  Stato per i
trasporti;
  Abbiamo decretato e decretiamo:

  A  decorrere  dalla data del presente decreto, la Reale commissione
per  le  funicolari  aeree  e terrestri, istituita col Nostro decreto
17 gennaio 1926, rimane cosi' costituita:

    Presidente:
      Anastasi   dott.  ing.  prof.  comm.  Anastasio,  ordinario  di
macchine nella Regia universita' di Roma.

    Membri:
      Baiocchi dott. ing. prof. comm. Uberto, ordinario di tecnica ed
esercizio   dei   trasporti  della  Regia  universita'  di  Roma,  in
rappresentanza del Consiglio nazionale delle ricerche;
      Carretto  dott.  ing. comm. Carlo, ispettore principale tecnico
dell'   Ispettorato   generale  della  motorizzazione  civile  e  dei
trasporti in concessione;
      Fornari  dott.  ing. comm. Giulio, ispettore capo tecnico dell'
Ispettorato  generale  della motorizzazione civile e dei trasporti in
concessione;
      Gerbella  dott.  ing.  prof. gr. uff. Luigi, direttore generale
del Ministero dell' industria e commercio;
      Giannelli dott. ing. prof. comm. Aristide, ordinario di scienze
delle costruzioni nella Regia universita' di Roma;
      Mauro    dott.   gr.   uff.   Benedetto,   ispettore   generale
amministrativo dell' Ispettorato generale della motorizzazione civile
e dei trasporti in concessione;
      Oberziner  dott.  ing.  prof.  Manlio, incaricato di tecnologia
speciale nella Regia universita' di Roma;
      Parducci dott. ing. gr. uff. Ettore, ispettore generale tecnico
dell'Ispettorato generale della motorizzazione civile e del trasporti
in concessione;
      Sofia   dott.   ing.   comm.   Lucio,  ispettore  capo  tecnico
dell'Ispettorato generale della motorizzazione civile e dei trasporti
in concessione;
      Talocci   dott.   comm.  Filiberto,  direttore  capo  divisione
dell'Ispettorato generale della motorizzazione civile e dei trasporti
in concessione;
      Tozzi  dott.  ing.  cav.  uff.  Francesco, ispettore principale
delle Ferrovie dello Stato;
      Vezzani  dott.  ing.  Comm.  Ferruccio,  ispettore capo tecnico
dell'Ispettorato generale della motorizzazione civile e dei trasporti
in concessione.

    Esperti:
      D'Alo'   dott.   ing.   gr.  uff.  Gaetano,  in  rappresentanza
dell'Associazione   nazionale   trasporti  terrestri  e  inavigazione
interna;
      Fuortes  dott.  ing.  comm. Giulio, ispettore generale a riposo
dell'Ispettorato   generale   della   motorizzazione'  civile  e  dei
trasporti in concessione.

    Segreteria:
      Delli   Paoli   dott.   cav.   uff.   Luigi,   ispettore   capo
dell'Ispettorato   generale   della;   motorizzazione  civile  e  dei
trasporti in concessione, segretario capo;
      D'Armini  dott.  ing.  cav.  Pietro,  primo  ispettore  tecnico
dell'Ispettorato generale della motorizzazione civile e dei trasporti
in concessione;
      Marenoci  dott.  ing.  Armando,  ispettore  principale  tecnico
dell'Ispettorato generale della motorizzazione civile e dei trasporti
in concessione;
      Zanobbi  dott. cav. uff. Raffaele, sotto ispettore di vigilanza
dell'Ispettorato generale della motorizzazione civile e dei trasporti
In concessione.

  Ordiniamo  che il presente decreto, munito del sigillo dello Stato,
sia  inserto  nella  Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del
Regno  d'Italia,  mandando a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.

  Dato a Roma, addi' 17 maggio 1946

                               UMBERTO

                                                             LOMBARDI

Visto, il Guardasigilli: TOGLIATTI
  Registrato alla Corte dei conti addi' 7 giugno 1946
  Atti del Governo, registro n. 10, foglio n. 206. - FRASCA