REGIO DECRETO 24 novembre 1938, n. 2290

Riconoscimento della personalita' giuridica del Regio istituto tecnico inferiore isolato di Treviglio e approvazione dello statuto. (038U2290)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 08/07/1939
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 8-7-1939
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
                        IMPERATORE D'ETIOPIA 
 
  Veduta la legge 15 giugno 1931-IX, n. 889; 
 
  Veduto il R. decreto 14 settembre 1931-IX, n. 1175; 
 
  Veduto il R. decreto 31 agosto 1933-XI, n. 2145; 
 
  Veduto il R. decreto 3 marzo 1934-XII, n. 383; 
 
  Veduto il R. decreto 28 settembre  1934-XII,  n.  1662,  convertito
nella legge 7 aprile 1935-XIII, n. 955; 
 
  Veduto il R. decreto 20 giugno 1935-XIII, n. 1070; 
 
  Veduto il R. decreto 7 maggio 1936-XIV, n. 762; 
 
  Veduto il R. decreto-legge 17 settembre 1936-XIV, n. 1932; 
 
  Veduto il R. decreto 23 settembre 1937-XV, n. 1847; 
 
  Sulla  proposta  del  Nostro  Ministro  Segretario  di  Stato   per
l'educazione nazionale, di concerto con quello per l'interno e quello
per le finanze; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                           Articolo unico. 
 
  Il Regio istituto tecnico inferiore isolato di  Treviglio,  dal  16
settembre 1935-XIII, completato  con  la  istituzione  della  sezione
commerciale  ad  indirizzo   amministrativo   del   corso   superiore
dell'Istituto tecnico, assume dalla stessa data la  denominazione  di
«Regio istituto tecnico commerciale ad indirizzo  amministrativo»  ed
e' riconosciuto come Ente  dotato  di  personalita'  giuridica  e  di
autonomia nel suo  funzionamento  e  sottoposto  alla  vigilanza  del
Ministero dell'educazione nazionale. 
 
  E'  approvato  l'unito  statuto  per  il  Regio  istituto   tecnico
commerciale  ad  indirizzo  amministrativo  di  Treviglio,  visto   e
firmato, d'ordine Nostro, dal Ministro proponente. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella Raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
  Dato a Roma, addi' 24 novembre 1938-XVII 
 
                          VITTORIO EMANUELE 
 
                                        MUSSOLINI - BOTTAI - DI REVEL 
 
  Visto, il Guardasigilli: SOLMI 
 
  Registrato alla Corte dei conti, addi' 17 giugno 1939-XVII 
 
  Atti del Governo, registro 410, foglio 51. - MANCINI