REGIO DECRETO-LEGGE 21 agosto 1937, n. 1615

Provvedimenti per l'esecuzione dei lavori connessi con l'Esposizione universale di Roma e l'acceleramento dell'attuazione del piano regolatore di Roma. (037U1615)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 29/09/1937.
Regio Decreto-Legge convertito dalla L. 30 dicembre 1937, n. 2408 (in G.U. 08/02/1938, n. 31).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/12/2008)
Testo in vigore dal: 29-9-1937
al: 15-12-2009
aggiornamenti all'articolo
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
                        IMPERATORE D'ETIOPIA 
 
  Ritenuta  la  necessita'  urgente  ed  assoluta  di  provvedere  al
finanziamento  delle   opere   di   competenza   del   Governatorato,
interessanti l'Esposizione universale  1941  e  di  disporre  per  la
sollecita loro attuazione; 
 
  Veduto l'art. 3, n. 2, della legge 31 gennaio 1926, n. 100; 
 
  Udito il Consiglio dei Ministri; 
 
  Sulla proposta del Nostro  Ministro  Segretario  di  Stato  per  le
finanze, di concerto con i Ministri per  l'interno  e  per  i  lavori
pubblici; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  E'  autorizzata   l'anticipazione   da   parte   dello   Stato   al
Governatorato di Roma della somma di L. 350.000.000, per l'esecuzione
di opere  straordinarie,  relative  alla  viabilita'  ed  ai  servizi
pubblici nella zona compresa fra l'aggregato edilizio della  Capitale
ed il Lido ed in correlazione con l'Esposizione universale del 1941. 
 
  Le opere da eseguirsi, nel limite di spesa stabilito dal precedente
comma, saranno determinate con  decreti  del  Capo  del  Governo,  di
concerto con i Ministri per le finanze, per l'interno e per i  lavori
pubblici.