REGIO DECRETO 27 ottobre 1932, n. 2103

Modifiche allo statuto della Regia scuola d'ingegneria di Napoli. (032U2103)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 16/07/1933 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 26/01/2011)
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 16-7-1933
al: 9-2-2011
aggiornamenti all'articolo
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Veduto lo  statuto  della  Regia  scuola  d'ingegneria  di  Napoli,
approvato con R. decreto 14 ottobre 1926, n. 2199, e  modificato  con
R. decreto 30 ottobre 1930, n. 1930; 
 
  Vedute le nuove  proposte  di  modifica  avanzate  dalle  autorita'
accademiche della Regia scuola d'ingegneria predetta; 
 
  Veduti gli articoli 1 e 80 del R. decreto  30  settembre  1923,  n.
2102; 
 
  Veduti i Regi decreti 7 ottobre 1926, n. 1977, e 14 giugno 1928, n.
1590, concernenti gli studi universitari d'ingegneria; 
 
  Veduto il R. decreto-legge 28  agosto  1931,  n.  1227,  convertito
nella legge 16 giugno 1932, n. 812; 
 
  Sentito il Consiglio superiore dell'educazione nazionale; 
 
  Sulla  proposta  del  Nostro  Ministro  Segretario  di  Stato   per
l'educazione nazionale; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
  Lo statuto della Regia scuola d'ingegneria di Napoli,  approvato  e
modificato con i Regi decreti suddetti, e'  ulteriormente  modificato
nel modo seguente: 
 
 
                               Art. 1. 
 
  - Al n. 2, alle lauree che si conseguono nella Scuola e'  aggiunta,
dopo quella in  ingegneria  industriale,  la  laurea  «in  ingegneria
industriale chimica». 
 
  Art. 2. 
 
  - Il primo ed il secondo comma sono modificati nel modo seguente: 
 
  «La Scuola e' divisa in cinque Sezioni,  corrispondenti  ai  cinque
tipi di laurea sopra indicati: 
 
  La Sezione industriale e' suddivisa in tre Sottosezioni: meccanica;
elettrotecnica; aeronautica». 
 
  Art. 6. 
 
  - E' cosi' modificato: 
 
  «Per l'ammissione al primo  anno  della  Scuola  e'  necessaria  la
presentazione dell'attestato di licenza, di cui  all'art.  3  del  R.
decreto-legge 7 ottobre  1926,  n.  1977,  sugli  studi  universitari
d'ingegneria, salvo il disposto dell'articolo 10». 
 
  Art. 7. 
 
  - E' soppresso, e in conseguenza e' modificata la numerazione degli
articoli successivi e dei loro riferimenti. 
 
  Art. 8. 
 
  (gia' 9).  -  Nel  secondo  comma,  le  parole  «...  l'economo  vi
attesta...» sono sostituite con le altre «... ed attesta...». 
 
  Art. 9. 
 
  (gia' 10). - All'ultimo periodo, le parole: «Dopo  il  15  novembre
...» sono sostituite con le altre: «...  Dopo  la  data  di  chiusura
delle iscrizioni ...». 
 
  Art. 12. 
 
  (gia' 13). - L'ultimo comma e' sostituito dal seguente: 
 
  «il professore che abbia accertato  la  mancanza  di  assiduita'  e
diligenza durante l'anno accademico da parte di un  allievo  iscritto
al suo corso, puo' proporne, per i provvedimenti  di  competenza  del
Consiglio della scuola, la esclusione dell'esame di profitto». 
 
  Art. 19. 
 
  (gia' 20). - E' sostituito dal seguente: 
 
  «Nei  tre  anni  di  applicazione  vengono  insegnate  le  seguenti
materie: 
 
  1. geologia applicata alle costruzioni: 
 
  2. applicazioni di geometria descrittiva con esercitazioni; 
 
  3. statica grafica con esercitazioni; 
 
  4. chimica applicata ai materiali da costruzioni con esercitazioni; 
 
  5. chimica agraria; 
 
  6. chimica tecnologica organica con esercitazioni; 
 
  7. chimica tecnologica inorganica; 
 
  8. metallurgia; 
 
  9. fisica tecnica con esercitazioni; 
 
  10. meccanica applicata alle costruzioni con esercitazioni; 
 
  11. meccanica applicata alle macchine con esercitazioni; 
 
  12. idraulica teoretica e pratica con esercitazioni; 
 
  13. macchine termiche e idrauliche con esercitazioni; 
 
  14. costruzione di macchine e progetti (biennale°); 
 
  15. tecnologie meccaniche; 
 
  16. idraulica industriale; 
 
  17. costruzioni idrauliche e marittime con progetti; 
 
  18. costruzioni in ferro, in legno, in cemento armato  e  ponti  di
muratura con progetti; 
 
  19. ferrovie e lavori stradali con progetti; 
 
  20. geodesia e topografia con esercitazioni; 
 
  21. elettrotecnica generale (biennale); 
 
  22. misure elettriche con esercitazioni; 
 
  23. costruzioni elettromeccaniche; 
 
  24. impianti industriali e progetti; 
 
  25. impianti elettrici e progetti; 
 
  26. elettrochimica con esercitazioni; 
 
  27. arte mineraria; 
 
  28. estimo civile e rurale ed agraria; 
 
  29. materie giuridiche; 
 
  30. igiene applicata all'ingegneria; 
 
  31. costruzioni aeronautiche; 
 
  32. architettura tecnica e composizione architettonica; 
 
  33. stili architettonici, rilievo e restauro dei monumenti; 
 
  34. decorazione ed arredamento degli edifici; 
 
  35. plastica decorativa; 
 
  36. storia dell'arte; 
 
  37. disegno di figura; 
 
  38. costruzioni navali mercantili con esercitazioni (biennale); 
 
  39. architettura navale e progetti di navi; 
 
  40. costruzioni navali militari e sistemazioni guerresche; 
 
  41. radiotecnica e magnetismo navale; 
 
  42. aerodinamica teorica ed applicata con esercitazioni; 
 
  43. motori a combustione interna con progetti; 
 
  44. tecnologia ceramica; 
 
  45. macchine marine con progetti; 
 
  46. elementi di architettura tecnica; 
 
  47. elementi di struttura di navi con esercitazioni; 
 
  48. impianti e macchinario chimico; 
 
  49. chimica fisica con esercitazioni; 
 
  50. chimica generale organica; 
 
  51. chimica analitica con esercitazioni di analisi qualitativa; 
 
  52. chimica analitica con esercitazioni di analisi quantitativa; 
 
  Art. 21 (gia' 22). - E' sostituito dal seguente: 
 
  «Per essere ammessi agli esami di laurea gli allievi  debbono  aver
seguito per ciascuna sezione i corsi sotto indicati, ad eccezione  di
quelli dichiarati facoltativi, e superato i relativi esami: 
 
a) per la laurea in architettura: 
 
  1. applicazioni di geometria descrittiva con esercitazioni; 
 
  2. geologia applicata alle costruzioni; 
 
  3. geodesia e topografia con esercitazioni (programma ridotto); 
 
  4. chimica applicata ai materiali da costruzione con esercitazioni; 
 
  5. statica grafica con esercitazioni; 
 
  6. fisica tecnica con esercitazioni; 
 
  7. meccanica applicata alle costruzioni con esercitazioni; 
 
  8. idraulica  teoretica  e  pratica  con  esercitazioni  (programma
ridotto); 
 
  9. costruzioni in ferro, in legno, in cemento  armato  e  ponti  di
muratura con progetti (programma ridotto); 
 
  10. materie giuridiche; 
 
  11. igiene applicata all'ingegneria; 
 
  12. architettura tecnica e composizione architettonica; 
 
  13. disegno di figura; 
 
  14. plastica decorativa; 
 
  15. stili architettonici, rilievo e restauro dei monumenti; 
 
  16. decorazione ed arredamento degli edifici; 
 
  17. storia dell'arte; 
 
b) per la laurea in ingegneria civile: 
 
  1. geologia applicata alle costruzioni; 
 
  2. applicazioni di geometria descrittiva con esercitazioni; 
 
  3. fisica tecnica con esercitazioni; 
 
  4. geodesia e topografia con esercitazioni; 
 
  5. chimica applicata ai materiali da costruzione con esercitazioni; 
 
  6. meccanica applicata alle macchine con esercitazioni; 
 
  7. statica grafica con esercitazioni; 
 
  8. meccanica applicata alle costruzioni con esercitazioni; 
 
  9. elettrotecnica generale (1ª parte); 
 
  10. macchine termiche ed idrauliche  con  esercitazioni  (programma
ridotto); 
 
  11. idraulica teoretica e pratica con esercitazioni; 
 
  12. costruzioni idrauliche e marittime con progetti; 
 
  13. costruzioni in ferro, in legno e in cemento armato e  ponti  di
muratura con progetti; 
 
  14. Ferrovie e lavori stradali con progetti; 
 
  15. estimo civile e rurale ed agraria; 
 
  16. materie giuridiche; 
 
  17. architettura tecnica e composizione architettonica; 
 
  18. igiene applicata all'ingegneria; 
 
  19. idraulica industriale (fac.); 
 
  20. impianti elettrici e progetti (fac.); 
 
  21. costruzioni aeronautiche (fac.) 
 
  22. tecnologie meccaniche (fac.); 
 
c) per la laurea in ingegneria industriale: 
 
  1. statica grafica con esercitazioni; 
 
  2. chimica applicata ai materiali da costruzione con esercitazioni; 
 
  3. chimica tecnologica inorganica; 
 
  4. chimica tecnologica organica con esercitazioni; 
 
  5. fisica tecnica con esercitazioni; 
 
  6. meccanica applicata alle macchine con esercitazioni; 
 
  7. meccanica applicata alle costruzioni con esercitazioni; 
 
  8. idraulica  teoretica  e  pratica  con  esercitazioni  (programma
ridotto); 
 
  9. macchine termiche ed idrauliche con esercitazioni; 
 
  10. tecnologie meccaniche; 
 
  11. costruzioni di macchine e progetti (corso biennale); 
 
  12. elettrotecnica generale (1ª parte); 
 
  13. materie giuridiche; 
 
  14. igiene applicata all'ingegneria; 
 
  15. costruzioni in ferro, in legno, in cemento armato  e  ponti  di
muratura con progetti (1ª parte); 
 
  16. impianti industriali (parte generale); 
 
  17. elementi di architettura tecnica. 
 
  Sono obbligatori inoltre l'iscrizione e la frequenza,  nonche'  gli
esami, dei seguenti corsi secondo la sottosezione prescelta. 
 
  Sottosezione meccanica: 
 
  1. motori a Combustione interna con progetti; 
 
  2. impianti industriali e progetti; 
 
  3. idraulica industriale; 
 
  4. metallurgia; 
 
  5. una delle seguenti materie a scelta: 
 
  ferrovie e lavori stradali con progetti (programma ridotto); 
 
  arte mineraria; 
 
  costruzioni aeronautiche; 
 
  L'allievo puo' sostituire ai progetti di  motori  a  combustione  i
progetti di macchine  costituenti  la  seconda  parte  del  corso  di
costruzione di macchine e progetti. 
 
  Sottosezione elettrotecnica: 
 
  1. elettrotecnica generale (2ª parte); 
 
  2. misure elettriche con esercitazione; 
 
  3. costruzioni elettromeccaniche; 
 
  4. elettrochimica con esercitazioni; 
 
  5. idraulica industriale; 
 
  6. radiotecnica e magnetismo navale (1ª parte); 
 
  7 impianti elettrici e progetti. 
 
  Sottoscrizione aeronautica: 
 
  1. aerodinamica teorica ed applicata con esercitazioni; 
 
  2 costruzioni aeronautiche; 
 
  3. motori a combustione interna con progetti; 
 
  4. radiotecnica e magnetismo navale (parte 1ª); 
 
  5. metallurgia; 
 
d) per la laurea in ingegneria industriale chimica: 
 
  1. chimica applicata ai materiali da costruzione con esercitazioni; 
 
  2. chimica tecnologica inorganica; 
 
  3. chimica tecnologica organica con esercitazioni; 
 
  4. fisica tecnica con esercitazioni; 
 
  5. meccanica applicata alle macchine con esercitazioni; 
 
  6. meccanica applicata alle costruzioni con esercitazioni; 
 
  7. macchine termiche ed idrauliche con esercitazioni; 
 
  8. elettrotecnica generale (1ª parte); 
 
  9. materie giuridiche; 
 
  10. igiene applicata all'ingegneria; 
 
  11. costruzioni in legno, in ferro, in cemento armato  e  ponti  di
muratura con progetti (1ª parte); 
 
  12. elementi di architettura tecnica; 
 
  13. tecnologia ceramica; 
 
  14. arte mineraria; 
 
  15. elettrochimica con esercitazioni; 
 
  16. misure elettriche con esercitazioni (programma ridotto); 
 
  17. metallurgia; 
 
  18. impianti e macchinario chimico; 
 
  19. chimica fisica con esercitazioni; 
 
  20. chimica generale; 
 
  21. chimica analitica con esercitazioni di analisi quantitativa; 
 
  22. chimica analitica con esercitazioni di analisi quantitativa; 
 
  23. chimica agraria; 
 
e) per la laurea in ingeneria navale e meccanica: 
 
  1. chimica applicata ai materiali da costruzione con esercitazioni; 
 
  2. statica grafica con esercitazioni; 
 
  3. fisica tecnica con esercitazioni; 
 
  4. idraulica  teoretica  e  pratica  con  esercitazioni  (programma
ridotto); 
 
  5. meccanica applicata alle costruzioni con esercitazioni; 
 
  6. meccanica applicata alle macchine con esercitazioni; 
 
  7. macchine termiche ed idrauliche con esercitazioni; 
 
  8. elettrotecnica generale (la parte); 
 
  9. tecnologie meccaniche; 
 
  10. architettura navale e progetti di navi; 
 
  11. costruzioni navali mercantili con esercitazioni; 
 
  12. costruzioni di macchine e progetti; 
 
  13. elementi di struttura di navi con esercitazioni; 
 
  14. costruzioni navali militari e sistemazioni guerresche; 
 
  15. materie giuridiche (programma ridotto); 
 
  16. radiotecnica e magnetismo navale (fac.); 
 
  17. impianti elettrici (fac.); 
 
  18. una delle seguenti materie a scelta: 
 
  motori a combustione interna con progetti; 
 
  macchine marine con progetti». 
 
  Art. 22 (gia' 23). - E' sostituito dal seguente: 
 
  «Per  gl'insegnamenti  di  materie  che  appartengono  anche   alla
Facolta' di  scienze  matematiche  fisiche  e  naturali  della  Regia
universita' di  Napoli  e  per  alcuni  insegnamenti  speciali  della
Sezione di architettura che  appartengono  alla  Regia  accademia  di
belle arti di Napoli ed alla Regia scuola superiore  di  architettura
di Napoli, la Scuola puo' avvalersi degl'insegnamenti della  Facolta'
di scienze della Regia universita' e di quelli della Regia  accademia
di belle arti e della  Regia  scuola  superiore  di  architettura  di
Napoli». 
 
  Art. 23 (gia' 21). - sostituito dal seguente: 
 
  «Gli allievi sono  obbligati  a  seguire  in  ogni  anno  di  corso
gl'insegnamenti delle materie cui sotto indicate: 
 
  1° Anno: 
 
  Sezione architettura: 
 
  1. meccanica applicata alle costruzioni con esercitazioni; 
 
  2. applicazioni di geometria descrittiva con esercitazioni; 
 
  3. fisica tecnica con esercitazioni (programma ridotto); 
 
  4. chimica applicata ai materiali da costruzione con esercitazioni; 
 
  5. architettura tecnica e composizione architettonica (parte 1ª); 
 
  6. stili architettonici, rilievo e restauro dei monumenti; 
 
  Sezione civile: 
 
  1. meccanica applicata alle costruzioni con esercitazioni; 
 
  2. fisica tecnica con esercitazioni; 
 
  3. applicazioni di geometria descrittiva con esercitazioni; 
 
  4. statica grafica con esercitazioni; 
 
  5. chimica applicata ai materiali da costruzione con esercitazioni; 
 
  6. architettura tecnica e composizione architettonica (parte 1ª); 
 
  7. meccanica applicata alle macchine con esercitazioni; 
 
  Sezione industriale: 
 
  1. meccanica applicata alle costruzioni con esercitazioni; 
 
  2. statica grafica con esercitazioni; 
 
  3. Fisica tecnica con esercitazioni; 
 
  4. chimica applicata ai materiali da costruzione con esercitazioni; 
 
  5. meccanica applicata alle macchine con esercitazioni; 
 
  6. chimica tecnologica organica con esercitazioni; 
 
  7. elementi di architettura tecnica; 
 
  Sezione industriale chimica: 
 
  1. meccanica applicata alle costruzioni con esercitazioni; 
 
  2. fisica tecnica con esercitazioni; 
 
  3. chimica applicata ai materiali da costruzione con esercitazioni; 
 
  4. meccanica applicata alle macchine con esercitazioni; 
 
  5. chimica tecnologica organica con esercitazioni; 
 
  6. elementi di architettura tecnica; 
 
  7. chimica generale organica; 
 
  8. chimica analitica con esercitazioni di analisi qualitativa; 
 
  Sezione navale e meccanica: 
 
  1. meccanica applicata alle costruzioni con esercitazioni; 
 
  2. statica grafica con esercitazioni; 
 
  3. fisica tecnica con esercitazioni; 
 
  4. chimica applicata ai materiali da costruzione con esercitazioni; 
 
  5. elementi di struttura di navi con esercitazioni; 
 
  6. meccanica applicata alle macchine con esercitazioni. 
 
  2° ANNO. 
 
  Sezione architettura: 
 
  1. costruzioni in legno, in ferro, in cemento  armato  e  ponti  di
muratura con progetti (parte 1ª); 
 
  2. idraulica teorica e pratica con esercitazioni; 
 
  3. decorazione ed arredamento degli edifici; 
 
  4. plastica decorativa; 
 
  5. disegno di figura; 
 
  6. geologia applicata alle costruzioni; 
 
  7. geodesia e topografia con esercitazioni (programma ridotto); 
 
  8. architettura tecnica e composizione architettonica (parte 2ª); 
 
  Sezione civile: 
 
  1. geodesia e topografia con esercitazioni; 
 
  2. costruzioni in legno, in ferro, in cemento  armato  e  ponti  di
muratura con progetti (parte 1ª); 
 
  3. idraulica teoretica e pratica con esercitazioni; 
 
  4. elettrotecnica generale (parte 1ª); 
 
  5. macchine termiche ed idrauliche con esercitazioni; 
 
  6. geologia applicata alle costruzioni; 
 
  7. architettura tecnica e composizione architettonica (parte 2ª); 
 
  8. tecnologie meccaniche (fac.); 
 
  Sezione industriale: 
 
  1. costruzione di macchine e progetti; 
 
  2. costruzioni in legno, in ferro, in cemento  armato  e  ponti  di
muratura con progetti (parte 1ª); 
 
  3. idraulica  teoretica  e  pratica  con  esercitazioni  (programma
ridotto); 
 
  4. elettrotecnica generale (parte 1ª); 
 
  5. chimica tecnologica inorganica; 
 
  6. tecnologie meccaniche; 
 
  7. macchine termiche ed idrauliche con esercitazioni; 
 
  Sezione industriale chimica: 
 
  1. costruzioni in legno, in ferro, in cemento  armato  e  ponti  di
muratura con progetti (parte 1ª); 
 
  2. elettrotecnica generale (parte 1ª); 
 
  3. chimica tecnologica inorganica; 
 
  4. macchine termiche ed idrauliche con esercitazioni; 
 
  5. chimica-fisica con esercitazioni; 
 
  6. tecnologia ceramica; 
 
  7. chimica analitica con esercitazioni di analisi quantitativa; 
 
  Sezione navale e meccanica: 
 
  1. costruzione di macchine e progetti; 
 
  2.  idraulica  teorica  e  pratica  con  esercitazioni   (programma
ridotto); 
 
  3. elettrotecnica generale (parte 1ª); 
 
  4. macchine termiche ed idrauliche con esercitazioni; 
 
  5. costruzioni navali mercantili con esercitazioni; 
 
  6. architettura navale; 
 
  7. tecnologie meccaniche. 
 
  3° ANNO: 
 
  Sezione architettura: 
 
  1. architettura tecnica e composizione architettonica (parte 3ª); 
 
  2. storia dell'arte; 
 
  3. materie giuridiche; 
 
  4. igiene applicata all'ingegneria; 
 
  5. plastica decorativa; 
 
  Sezione civile: 
 
  1. costruzioni in ferro, in legno, in cemento  armato  e  ponti  di
muratura con progetti (parte 2ª); 
 
  2. costruzioni idrauliche e marittime con progetti; 
 
  3. ferrovie e lavori stradali con progetti; 
 
  4. materie giuridiche; 
 
  5. architettura tecnica e composizione architettonica (parte 3ª); 
 
  6. igiene applicata all'ingegneria; 
 
  7. idraulica industriale (fac.); 
 
  8. impianti elettrici e progetti (fac.); 
 
  9. costruzioni aeronautiche (fac.); 
 
  10. estimo civile e rurale e agraria; 
 
  Sezione industriale: 
 
  1. materie giuridiche; 
 
  2. igiene applicata all'ingegneria. 
 
  Oltre le materie di cui  sopra  gli  studenti  del  3°  anno  della
Sezione  industriale  debbono  seguire,   secondo   la   sottosezione
prescelta, i  corsi  speciali  sottoindicati  e  sostenere,  per  gli
obbligatori, i relativi esami. 
 
  Sottosezione meccanica: 
 
  1. idraulica industriale; 
 
  2. motori a combustione interna con progetti; 
 
  3. impianti industriali e progetti; 
 
  4. metallurgia; 
 
  5. una delle materie seguenti: 
 
  ferrovie e lavori stradali con progetti (programma ridotto); 
 
  arte mineraria; 
 
  costruzioni aeronautiche. 
 
  L'allievo puo' sostituire ai progetti di  motori  a  Combustione  i
progetti di macchine  costituenti  la  seconda  parte  del  corso  di
costruzione di macchine e progetti. 
 
  Sottosezione elettrotecnica: 
 
  1. idraulica industriale; 
 
  2. elettrotecnica generale (parte 2ª); 
 
  3. misure elettriche con esercitazioni; 
 
  4. impianti elettrici con progetti; 
 
  5. costruzioni elettromeccaniche; 
 
  6. elettrochimica con esercitazioni; 
 
  7. radiotecnica e magnetismo navale (1ª parte); 
 
  Sottosezione aeronautica: 
 
  1. aerodinamica teorica ed applicata con esercitazioni; 
 
  2. costruzioni aeronautiche; 
 
  3. motori a combustione interna con progetti; 
 
  4. radiotecnica e magnetismo navale (1ª parte); 
 
  5. metallurgia. 
 
  Gli  allievi  della  sottosezione  elettrotecnica,  nel  corso   di
impianti industriali svolgeranno a preferenza progetti di impianti di
industrie elettriche. 
 
  Sezione industriale chimica: 
 
  1. materie giuridiche; 
 
  2. igiene applicata all'ingegneria; 
 
  3. arte mineraria; 
 
  4. elettrochimica con esercitazioni; 
 
  5. misure elettriche con esercitazioni (programma ridotto); 
 
  6. metallurgia; 
 
  7. impianti e macchinario chimico; 
 
  8. chimica agraria; 
 
  Sezione navale e meccanica: 
 
  1. architettura navale e progetti di navi; 
 
  2. costruzioni navali e mercantili con esercitazioni; 
 
  3. costruzioni navali militari e sistemazioni guerresche; 
 
  4. materie giuridiche; 
 
  5. radiotecnica e magnetismo navale; 
 
  6. impianti elettrici con progetti (fac.); 
 
  7. una delle seguenti materie a scelta: 
 
  macchine marine con progetti; 
 
  motori a combustione interna con progetti». 
 
  Art. 28 (gia' 29). - E' sostituito dal seguente: 
 
  «Il direttore nomina ogni anno una o  piu'  Commissioni  di  laurea
ciascuna costituita dal direttore stesso, quale presidente, da  sette
professori di ruolo e da almeno un libero docente. 
 
  Ciascuna commissione dura in carica per tutto l'anno accademico». 
 
  Articoli  34  (gia'  35)  e  38  (gia'  39).  -  La   denominazione
dell'insegnamento di «radiotelegrafia» e'  modificata  in  quella  di
«radiotecnica». 
 
  Articoli 36 (gia' 37) e 40 (gia'  41).  -  Alla  fine  di  ciascuno
articolo sono aggiunte le parole «e devono inoltre pagare la tassa di
diploma in L. 200». 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e dei - decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
  Dato a San Rossore, addi' 27 ottobre 1932 - Anno X 
 
                          VITTORIO EMANUELE 
 
                                                               Ercole 
 
  Visto, il Guardasigilli: De Francisci. 
 
  Registrato alla Corte dei conti, addi' 28 giugno 1933 - Anno XI 
 
  Atti del Governo, registro 333, foglio 165. - Mancini.