REGIO DECRETO 27 dicembre 1928, n. 3511

Iscrizione del porto di Porto Santo Stefano nella seconda classe della seconda categoria. (028U3511)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 02/06/1929
vigente al 17/01/2022
  • Articoli
  • 1
  • Allegati
Testo in vigore dal: 2-6-1929
attiva riferimenti normativi
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Vista l'istanza 28 febbraio 1927, con la quale il comune  di  Monte
Argentario chiese il passaggio del porto di Porto Santo Stefano dalla
terza alla seconda classe della seconda categoria; 
 
  Visto l'elenco degli enti interessati, con  la  quota  di  spese  a
carico di ciascuno di essi, redatto il 3 aprile 1927 dall'ufficio del
Genio civile di Livorno; 
 
  Uditi i pareri del Consiglio superiore dei lavori  pubblici  e  del
Consiglio di Stato; 
 
  Vista la legge (testo unico) 2 aprile 1885, n. 3095, e il  relativo
regolamento 26 settembre 1904, n. 713; 
 
  Sulla proposta del Nostro Ministro Segretario di Stato per i lavori
pubblici; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
  Il porto di Porto Santo Stefano e' inscritto nella  seconda  classe
della seconda categoria ed e' approvato l'elenco,  vistato,  d'ordine
Nostro, dal Ministro proponente, degli enti  interessati  alle  spese
del porto in parola, con le quote di contributo da ciascuno  di  essi
dovute. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
  Dato a Roma, addi' 27 dicembre 1928 - Anno VII 
 
                         VITTORIO EMANUELE. 
 
                                                            Giuriati. 
 
  Visto, il Guardasigilli: Rocco. 
 
    Registrato alla Corte dei conti, addi' 15 maggio 1929 - Anno VII 
 
    Atti del Governo, registro 284, foglio 124. - Mancini.