REGIO DECRETO-LEGGE 24 dicembre 1928, n. 3505

Approvazione del Trattato d'amicizia, di conciliazione e di regolamento giudiziario, firmato in Roma il 23 settembre 1928, fra l'Italia e la Grecia. (028U3505)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 04/05/1929
Regio Decreto-Legge convertito dalla L. 19 luglio 1929, n. 1374 (in G.U. 09/08/1929, n. 185).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 19/06/2009)
vigente al 17/01/2022
  • Articoli
  • 1
  • 2
  • Allegati
Testo in vigore dal: 4-5-1929
attiva riferimenti normativi
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Visti gli articoli 5 e 10 dello Statuto fondamentale del Regno; 
 
  Visto l'art. 3, n. 2, della legge 31 gennaio 1926, n. 100; 
 
  Ritenuta la necessita' urgente ed assoluta di dare  esecuzione  nel
Regno al Trattato  d'amicizia,  di  conciliazione  e  di  regolamento
giudiziario, firmato in  Roma,  fra  l'Italia  e  la  Grecia,  il  23
settembre 1928, allo scopo di  poter  procedere  allo  scambio  delle
relative ratifiche; 
 
  Udito il Consiglio dei Ministri; 
 
  Sulla proposta del Capo del Governo, Primo Ministro  Segretario  di
Stato e Ministro Segretario di Stato per gli affari esteri; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  Piena ed intera esecuzione e' data al Trattato di  conciliazione  e
di regolamento giudiziario,  firmato  in  Roma,  fra  l'Italia  e  la
Grecia, il 23 settembre 1928.