REGIO DECRETO 28 novembre 1928, n. 2874

Disposizioni per la disciplina e lo sviluppo delle migrazioni interne. (028U2874)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 30/12/1928 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 15/12/2010)
  • Allegati
Testo in vigore dal: 30-12-1928
al: 6-7-1930
aggiornamenti all'articolo
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Vista la legge 24 dicembre 1925, n. 2299; 
 
  Visto il R. decreto 4 marzo 1926, n. 440; 
 
  Udito il Consiglio dei Ministri; 
 
  Sulla proposta del Capo del Governo, Primo Ministro, e Ministro per
gli affari esteri, per l'interno e per le corporazioni,  di  concerto
con i Ministri per le finanze, per i lavori pubblici, per  l'economia
nazionale e per le comunicazioni; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  Il Comitato permanente per le migrazioni interne, istituito con  R.
decreto 4 marzo 1926, n. 440, e' modificato nella sua composizione. 
 
  Sono chiamati a farne farte: 
 
    i rappresentanti dei Ministeri dei lavori pubblici, dell'interno,
dell'economia nazionale, delle comunicazioni e delle corporazioni, in
ragione di due per ciascun Ministero; 
    il presidente dell'istituto centrale di statistica; 
    il direttore generale degli Italiani all'estero; 
    il direttore generale della Cassa dei depositi e prestiti; 
    il presidente e il direttore generale dell'Opera nazionale per  i
combattenti; 
    il presidente e il direttore generale dell'Associazione nazionale
fra i consorzi di bonifica e d'irrigazione; 
    il presidente del Comitato per le trasformazioni fondiarie; 
    il direttore generale della Cassa nazionale  delle  assicurazioni
sociali; 
    il  presidente  della  Confederazione  nazionale  dei   Sindacati
fascisti; 
    il   presidente   della   Confederazione    nazionale    fascista
dell'agricoltura; 
    il   presidente   della   Confederazione    nazionale    fascista
dell'industria; 
    il segretario  generale,  capo  dell'Ufficio  di  presidenza  del
Comitato permanente. 
 
  I rappresentanti dei Ministeri sono  scelti  fra  i  funzionari  di
grado non inferiore al 6°. 
 
  La segreteria del Comitato e' nominata con  decreto  del  Capo  del
Governo, su proposta  dei  Ministri  per  i  lavori  pubblici  e  per
l'economia nazionale. 
 
  Per i rappresentanti dei Ministeri non designati  in  virtu'  della
carica ricoperta e per i componenti della segreteria,  l'incarico  ha
la durata di quattro anni ed e' rinnovabile.