REGIO DECRETO 17 dicembre 1922, n. 1882

Relativo al riconoscimento dei servizi pregovernativi degli insegnanti dei Regi Istituti nautici. (022U1882)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 24/04/1923 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 15/12/2010)
Testo in vigore dal: 24-4-1923
al: 15-12-2010
aggiornamenti all'articolo
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Vista la legge n. 1601, in data 3 dicembre 1922  che  conferisce  i
pieni poteri al Governo del Re; 
 
  Vista la legge 6 agosto 1893, n. 456; 
 
  Vista la legge 8 aprile 1906, n. 142; 
 
  Vista la legge 16 luglio 1914, n. 679; 
 
  Visto il decreto-legge Luogotenenziale 21 giugno 1919, n. 1086; 
 
  Visto il Regio decreto-legge 23 ottobre 1919, n. 1970; 
 
  Sentito il Consiglio dei Ministri; 
 
  Sulla proposta del Nostro Ministro della marina,  di  concerto  col
Ministro del tesoro; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
 
  I capi d'Istituto e gli  insegnanti  di  ruolo  dei  Regi  Istituti
nautici che, anteriormente alla nomina ad  impiego  stabile,  abbiano
prestato prima dell'applicazione della legge 8 aprile 1906,  n.  142,
servizio continuativo per almeno un anno scolastico, in  qualita'  di
incaricati  fuori  ruolo,  nelle  scuole  medie  e  normali  potranno
chiedere  il  riconoscimento  del  servizio  prestato,  ai  fini  del
conseguimento del diritto a pensione o indennita' in  base  al  testo
unico 21 febbraio 1895, n. 70 ed al R. decreto-legge 23 ottobre 1919,
n. 1970. 
 
  I capi d'Istituto e  gli  insegnanti  che  si  avvarranno  di  tale
facolta' saranno sottoposti ad  una  ritenuta  straordinaria  pari  a
quella stabilita dall'art. 1 del R. decreto-legge 23 ottobre 1919, n.
1970, commisurata allo stipendio iniziale di  ruolo  per  tanti  anni
quanti sono  quelli  riconosciuti  e  da  versarsi  entro  i  termini
perentori e le modalita' che saranno stabilite nel nuovo  regolamento
che deve essere emanato in esecuzione del detto R.  decreto  e  della
legge 21 agosto 1921, numero 1144.