DECRETO-LEGGE LUOGOTENENZIALE 25 marzo 1919, n. 467

Che modifica le disposizioni della legge 14 luglio 1912, n. 835, circa l'equo trattamento del personale addetto ai pubblici servizi di trasporto e gli articoli 214 e 215 del R. decreto 9 maggio 1912, n. 1447, concernente le ferrovie concesse all'industria privata, le tramvie e gli automobili. (019U0467)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 07/04/1919
Decreto-Legge Luogotenenziale convertito dalla L. 17 aprile 1925, n. 473 (in G.U. 05/05/1925, n.104).
(Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 22/12/2008)
Testo in vigore dal: 7-4-1919
al: 15-12-2009
aggiornamenti all'articolo
 
                   TOMASO DI SAVOIA DUCA DI GENOVA 
 
                Luogotenente Generale di Sua Maesta' 
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                            RE D' ITALIA 
 
  In virtu' dell'autorita' a Noi delegata; 
 
  Visto il testo unico di leggi approvato con  R.  decreto  9  maggio
1912, n. 1447; 
 
  Vista la legge 14 luglio 1912, n. 835; 
 
  Su proposta del ministro segretario di Stato per i lavori pubblici,
di concerto con quelli dell'interno,  del  tesoro  e  dell'industria,
commercio e lavoro; 
 
  Udito il Consiglio dei ministri; 
 
  Abbiamo decretato o decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
 
  Le disposizioni  della  legge  14  luglio  1912,  n.  835  relativa
all'equo trattamento del personale addetto  ai  pubblici  servizi  di
trasporto e quelle degli articoli 214 e 215 del testo unico approvato
con Reale decreto 9 maggio 1912, n. 1447 sono modificate secondo  gli
articoli seguenti.