REGIO DECRETO 6 agosto 1914, n. 1020

Col quale viene modificata la circoscrizione delle zone malariche nel territorio del comune di Monte San Giuliano (Trapani). (014U1020)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 16/10/1914 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 26/01/2011)
  • Articoli
  • 1
  • Allegati
Testo in vigore dal: 16-10-1914
al: 31-8-1971
aggiornamenti all'articolo
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Visto l'art. 157 del testo unico delle leggi  sanitarie,  approvato
con Nostro  decreto  1°  agosto  1907,  n.  636,  ed  il  regolamento
approvato con Nostro decreto 28 febbraio 1907, n. 61, che  contengono
disposizioni per diminuire le cause della malaria; 
 
  Visto il Nostro decreto 8  marzo  1903,  n.  82,  concernente,  tra
l'altro, la dichiarazione delle zone  malariche  nel  territorio  del
comune di Monte San Giuliano, in provincia di Trapani; 
 
  Visto il rapporto, col quale il prefetto della Provincia stessa  ha
inviato le proposte di quel medico provinciale per la designazione di
una nuova zona malarica in quel Comune, e per la modificazione  delle
due zone malariche, approvate col su citato Nostro decreto; 
 
  Visto il voto del Consiglio provinciale di sanita' sulle  anzidette
proposte; 
 
  Udito il Consiglio superiore di sanita'; 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro, segretario  di  Stato  per  gli
affari dell'interno, presidente del Consiglio dei ministri; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
  A modifica del Nostro decreto 8 marzo 1903, n. 82, col quale, al n.
11 dell'annesso elenco, si delimitavano due zone malariche nel comune
di  Monte  San  Giuliano,  le  zone  malariche  esistenti   in   quel
territorio, sono distinte secondo quanto e' esposto  nell'elenco  che
segue, facente parte integrante del presente  decreto,  e  che  sara'
vidimato, d'ordine Nostro, dal ministro proponente. 
 
  A cura del signor prefetto della  Provincia  e  con  l'aiuto  degli
uffici finanziari competenti per le zone, ove  occorra,  al  fine  di
precisarne  maggiormente  la  delimitazione,  sara'  provveduto  alla
compilazione degli elenchi dei proprietari dei fondi  compresi  nelle
zone stesse, con riferimento ai dati censuari. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma, addi' 6 agosto 1914. 
 
                         VITTORIO EMANUELE. 
 
                                                            SALANDRA. 
 
  Visto, Il guardasigilli: DARI. 
 
------------------ 
Nota redazionale 
  Il testo del presente articolo e' gia' integrato con le  correzioni
apportate dall'errata-corrige pubblicato in G.U. 13/10/1914,  n.  245
durante il periodo di "vacatio legis". 
  E'  possibile  visualizzare  il  testo  originario  accedendo  alla
versione pdf della relativa Gazzetta di pubblicazione.