REGIO DECRETO 24 dicembre 1911, n. 1505

Col quale viene variata la circoscrizione delle soprintendenze alle gallerie ai musei medioevali e moderni ed agli oggetti d'arte di Roma e di Ancona. (011U1505)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 22/03/1912
vigente al 16/01/2022
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 22-3-1912
attiva riferimenti normativi
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Visti gli articoli 9 e 11 della legge 27 giugno 1907; 
 
  Vista l'opportunita' di riunire in  un  solo  ufficio  l'azione  di
vigilanza governativa sugli oggetti d'arte medioevale e moderna nelle
tre provincie di Abruzzo, le  quali  hanno  tra  loro  cosi'  strette
affinita' artistiche e storiche; 
 
  Udito il Consiglio superiore per le antichita' e per le belle arti; 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro,  segretario  di  Stato  per  la
pubblica istruzione; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
  La sovraintendenza alle gallerie, ai musei medioevali e  moderni  e
agli oggetti d'arte in Roma, stabilita dall'art. 9 della legge  sopra
citata, comprendera', d'ora innanzi, oltre le provincie  di  Roma  ed
Aquila, anche le provincie di Chieti e di Teramo, ora poste sotto  la
giurisdizione  della  sopraintendenza   alle   gallerie,   ai   musei
medioevali e moderni e agli oggetti d'arte di Ancona. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma, addi' 24 dicembre 1911. 
 
                         VITTORIO EMANUELE. 
 
                                                             Credaro. 
 
  Visto, il guardasigilli: Finocchiaro-Aprile.