REGIO DECRETO 4 dicembre 1910, n. 961

Che apporta modificazioni, dal 1° ottobre al 31 dicembre 1910, agli organici delle scuole medie. (010U0961)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 21/05/1911 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 26/01/2011)
  • Articoli
  • 1
  • 2
Testo in vigore dal: 21-5-1911
al: 25-8-1911
aggiornamenti all'articolo
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Vista la legge 8 aprile 1906, n. 142, ed il  regolamento  approvato
con Nostro decreto 3 agosto 1908, n. 623; 
 
  Visto il Nostro decreto 17 luglio 1910 col quale si approvavano gli
organici delle scuole medie dal 1° ottobre al 31 dicembre 1910; 
 
  Considerato che, per l'avvenuto trasferimento di alcuni  insegnanti
e capi d'Istituto, per l'esonero dall'insegnamento di alcuni di essi,
occorre portare in detti organici le variazioni necessarie; 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro,  segretario  di  Stato  per  la
pubblica istruzione; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
  Dal 1° ottobre al 31 dicembre 1910 agli organici delle scuole medie
sono apportate le seguenti modificazioni: 
 
  Nel liceo di Campobasso e' soppresso il posto di capo d'istituto ed
e' istituita la cattedra di lettere italiane. 
 
  Nel liceo di Correggio e' istituito il posto di capo istituto ed e'
soppressa la cattedra di fisica e chimica. 
 
  Nel liceo di Fermo e' soppresso il posto di  capo  istituto  ed  e'
istituita la cattedra di fisica e chimica. 
 
  Nel liceo di Alessandria e' soppresso il posto di capo di  istituto
e e' istituita la cattedra di fisica e chimica. 
 
  Nel liceo di Vercelli e' istituito il posto di capo istituto  senza
insegnamento. 
 
  Nel liceo di Rieti e' soppresso il posto di capo d'istituto  ed  e'
istituita la cattedra di lettere italiane. 
 
  Nel liceo  di  Livorno  al  capo  istituto  senza  insegnamento  e'
sostituto un posto di capo istituto con insegnamento ed e'  soppressa
a cattedra di storia e geografia. 
 
  Nel liceo di Sassari al posto di capo istituto con insegnamento  e'
sostituito un  posto  di  capo  istituto  senza  insegnamento  ed  e'
istituita la cattedra di storia naturale. 
 
  Nel liceo di Benevento al posto di capo istituto  con  insegnamento
sostituito un  posto  di  capo  istituto  senza  insegnamento  ed  e'
istituita la cattedra di filosofia. 
 
  Nel liceo di Chieti al posto di capo istituto con  insegnamento  e'
sostituito un  posto  di  capo  istituto  senza  insegnamento  ed  e'
istituita la cattedra di matematica. 
 
  Nel  liceo  Genovesi  di  Napoli  e'  soppressa  una  cattedra   di
filosofia. 
 
  Nel liceo di Matera e' istituita la cattedra di fisica e chimica. 
 
  Nel ginnasio di Acqui e' istituito il posto di capo istituto ed  e'
soppressa una cattedra di materie letterarie nelle classi superiori. 
 
  Nel ginnasio di Mortara e' soppresso il posto di capo  istituto  ed
e'  istituita  la  cattedra  di  materie  letterarie   nelle   classi
superiori. 
 
  Nel ginnasio di Andria e' istituito il posto di capo istituto ed e'
soppressa una cattedra di materie letterarie nelle classi superiori. 
 
  Nel ginnasio di Frosolone e' soppresso il posto di capo di istituto
ed e' ripristinata la cattedra di  materie  letterarie  nelle  classi
superiori. 
 
  Nel ginnasio di Alghero e' istituito il posto di capo  istituto  ed
e'  soppressa  una  cattedra  di  materie  letterarie  nelle   classi
superiori. 
 
  Nel ginnasio di Comiso e' istituito il posto di capo istituto ed e'
soppressa una cattedra di materie letterarie nelle classi superiori. 
 
  Nel ginnasio di Castellammare del Golfo e' soppresso  il  posto  di
capo d'istituto ed e' ricostituita una cattedra di materie letterarie
nelle classi superiori. 
 
  Nell'istituto tecnico di Alessandria e' istituito il posto di  capo
istituto ed e' soppressa una cattedra di lettere italiane. 
 
  Nell'istituto tecnico di Sassari e'  soppresso  il  posto  di  capo
istituto. 
 
  Nell'istituto tecnico di  Firenze  e'  soppressa  una  cattedra  di
materie giuridiche ed economiche. 
 
  Nell'istituto tecnico di Livorno e' soppresso un posto di  disegno.
Nell'Istituto tecnico di Mantova e' soppresso  un  posto  di  materie
giuridiche ed economiche. 
 
  Nell'Istituto tecnico di Savona e' soppresso un  posto  di  materie
giuridiche ed economiche. 
 
  Nell'Istituto nautico  di  Piano  di  Sorrento  al  posto  di  capo
istituto con insegnamento e' sostituito un  posto  di  capo  istituto
senza insegnamento ed e' istituita una cattedra di lingua italiana  e
storia. 
 
  Nello stesso  Istituto  di  Piano  di  Sorrento  e'  soppressa  una
cattedra di matematica. 
 
  Nella scuola normale complementare di  Lagonegro  e'  soppresso  il
posto di capo  istituto  ed  e'  istituita  la  cattedra  di  lettere
italiane nelle classi normali. 
 
  Nella scuola normale di Citta' Sant'Angelo e' soppressa la cattedra
di lettere italiane ed e' istituita quella di pedagogia. 
 
  Nella scuola tecnica di Lugo e' istituito il posto di capo istituto
ed e' soppressa la cattedra di storia. 
 
  Nella scuola tecnica di Colorno  e'  istituito  il  posto  di  capo
istituto ed e' soppressa la cattedra di lingua italiana. 
 
  Nella scuola tecnica di Lovere e' istituita la cattedra  di  lingua
italiana ed e' soppressa quella di storia. 
 
  Nella scuola tecnica Bixio di Genova e' istituito il posto di  capo
istituto ed e' soppressa la cattedra di lingua italiana. 
 
  Nella scuola tecnica di Noto e' istituito il posto di capo istituto
senza insegnamento. 
 
  Nella scuola tecnica di Acireale e'  soppresso  il  posto  di  capo
istituto senza insegnamento. 
 
  Nella scuola tecnica di  Novara  e'  istituito  il  posto  di  capo
istituto ed e' soppressa una cattedra di storia e geografia. 
 
  Nella scuola tecnica di Bra' e' soppressa il posto di capo istituto
ed e' istituita la cattedra di storia e geografia. 
 
  Nella scuola tecnica  di  Penne  e'  soppresso  il  posto  di  capo
istituta ed e' istituita la cattedra di storia e geografia. 
 
  Nella scuola tecnica  di  Asola  e'  istituito  il  posto  di  capo
istituto ed e' soppressa la cattedra di storia e geografia. 
 
  Nella scuola tecnica A di Taranto e' istituito  il  posto  di  capo
istituto ed e' soppressa la cattedra d'italiano. 
 
  Nella scuola tecnica Antonello di Messina e' soppresso il posto  di
capo istituto. 
 
  Nella scuola tecnica di Bagnacavallo e' istituita  la  cattedra  di
matematica ed e' soppressa quella di lingua italiana. 
 
  Nella scuola tecnica di Ferrara A e' soppresso  il  posto  di  capo
istituto senza insegnamento. 
 
  Nella scuola tecnica di Ferrara B e' istituito  il  posto  di  capo
istituto senza insegnamento. 
 
  Nella scuola tecnica di  Pesaro  e'  soppresso  il  posto  di  capo
istituto ed e' istituita la cattedra di storia e geografia. 
 
  Nella scuola tecnica della Maddalena e' soppresso il posto di  capo
istuto ed e' istituita la cattedra di storia e geografia. 
 
  Nella scuola tecnica di Terranova e' istituito  il  posto  di  capo
istituto ed e' soppressa la cattedra di lingua italiana. 
 
  Nella scuola tecnica di Legnago  e'  suppresso  il  posto  di  capo
istituto ed e' istituita la cattedra di lingua italiana. 
 
  Nella scuola tecnica Caliari di Verona al posto  di  capo  istituto
senza insegnamento e'  sostituito  un  posto  di  capo  istituto  con
insegnamento ed e' soppressa una cattedra di storia e geografia. 
 
  Nella scuola tecnica di Treviso  al  posto  di  capo  istituto  con
insegnamento  e'  sostituito  un  posto  di   capo   istituto   senza
insegnamento ed e' istituita una cattedra di storia e geografia. 
 
  Nella scuola tecnica di  Tivoli  e'  istituito  il  posto  di  capo
istituto. 
 
  Nella scuola tecnica di Casalmaggiore e' soppresso il posto di capo
istituto. 
 
  Nella scuola tecnica di Augusta  e'  soppresso  il  posto  di  capo
istituto ed e' istituita la cattedra di lingua italiana. 
 
  Nella scuola  tecnica  di  Lodi  al  posto  di  capo  istituto  con
l'insenamento  e'  sostituto  un  posto  di   capo   istituto   senza
insegnamento ed istituita la cattedra di lingua italiana. 
 
  Nella scuola tecnica di Borgosandonnino e' soppresso  il  posto  di
capo istituto senza insegnamento. 
 
  Nella scuola tecnica Saffi di Firenze e' istituito il posto di capo
istituto, ed e' soppressa una cattedra di disegno. 
 
  Nella scuola tecnica di Frosinone e' soppresso  il  posto  di  capo
istituto, ed e' istituita la cattedra di disegno. 
 
  Nella scuola tecnica di Campobasso e' soppresso il  posto  di  capo
istituto, ed e' istituita una cattedra di lingua italiana. 
 
  Nella scuola tecnica Saffi di Firenze e' soppressa una cattedra  di
computisteria. 
 
  Nella scuola tecnica Da Vinci di Firenze e' istituita una  cattedra
di computisteria. 
 
  Nella scuola tecnica di Mistretta e' istituito  il  posto  di  capo
istituto, e soppressa la cattedra di lingua italiana.