REGIO DECRETO 17 ottobre 1907, n. DXCI (591)

Che approva l'annesso statuto modificato della Societa' piemontese d'archeologia e belle arti. (0700591R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 29/03/1908
vigente al 18/01/2022
  • Articoli
  • 1
  • Allegati
Testo in vigore dal: 29-3-1908
attiva riferimenti normativi
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                            RE D' ITALIA 
 
  Veduta la domanda  del  presidente  della  Societa'  piemontese  di
archeologia e belle arti, diretta ad ottenere il riconoscimento della
Societa' stessa in ente morale; 
 
  Veduta la relazione del nominato presidente sugli  scopi  proposti,
sull'attivita'  esplicata   sul   funzionamento   attuale   e   nella
consistenza patrimoniale del Sodalizio; 
 
  Veduta la relazione del prefetto di Torino sulle condizioni e sulla
portata scientifica e amministrativa e sulla situazione finanziaria e
morale della Societa'; 
 
  Esaminato il regolamento che vige attualmente tra i consociati; 
 
  Sentito il Consiglio di Stato; 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro,  segretario  di  Stato  per  la
pubblica istruzione; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
  La Societa' piemontese di archeologia e  belle  arti  con  sede  in
Torino e' eretta  in  ente  morale  e  ne  e'  approvato  lo  statuto
(allegato A). 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma, addi' 17 ottobre 1907. 
 
                         VITTORIO EMANUELE. 
 
                                                                Rava. 
 
  Visto, Il guardasigilli: Orlando.