REGIO DECRETO 9 novembre 1906, n. DXVI (516)

Che concede al Consorzio irriguo della Roggia Rudone B. di Rezzato la facolta' di riscuotere il contributo dei soci. (0600516R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 28/03/1907
vigente al 29/01/2022
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 28-3-1907
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Veduta la domanda del Consorzio irriguo della Roggia Rudone B.  nel
comune di Rezzato, provincia  di  Brescia,  diretta  ad  ottenere  la
facolta' di  riscuotere  coi  privilegi  e  nelle  forme  fiscali  il
contributo dei soci; 
 
  Visto l'atto di costituzione del Consorzio in data 17 luglio 1904 a
rogito Perugini; 
 
  Visti lo statuto ed il regolamento; 
 
  Vista la deliberazione dell'assemblea generale dei soci in  data  9
settembre 1906, con la quale sono  accettate  le  modificazioni  allo
statuto suggerite dal Nostro ministro per l'agricoltura,  l'industria
ed il commercio; 
 
  Viste le leggi 29 maggio 1873, n. 1387 (serie  2ª)  e  28  febbraio
1886 (serie 3ª); 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro per  l'agricoltura,  l'industria
ed il commercio; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                           Articolo unico. 
 
  Al Consorzio irriguo della Roggia Rudone B. nel comune di  Rezzato,
in provincia di Brescia, e' concessa la facolta'  di  riscuotere  coi
privilegi e nelle formo fiscali il contributo dei soci. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a San Rossore, addi' 9 novembre 1906. 
 
                         VITTORIO EMANUELE. 
 
                                                          COCCO-ORTU. 
 
  Visto, Il guardasigilli: GALLO.