REGIO DECRETO 22 novembre 1906, n. 730

Consegna dei libri e documenti che costituiscono la sezione del Risorgimento della biblioteca Vittorio Emanuele al Comitato nazionale pel monumento omonimo. (006U0730)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 13/03/1907 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 21/11/1924)
  • Articoli
  • 1
  • 2
Testo in vigore dal: 13-3-1907
al: 30-6-1924
aggiornamenti all'articolo
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Vedute il Nostro decreto del 17 maggio 1906, n. 212, col  quale  fu
istituito in Roma, a  datare  dal  20  settembre  1906,  un  Comitato
nazionale con l'ufficio  di  raccogliere,  preparare  ed  ordinare  i
documenti, i libri e le altre memorie che interessano la  storia  del
Risorgimento italiano e di prepararne e facilitarne lo studio; 
 
  Ritenuto  che,  fino  a  quando  il  Museo  e  la  Biblioteca   del
risorgimento  non  potranno  aver  sede  definitiva  nelle  sale  del
monumento dedicato a  Vittorio  Emanuele  III,  sul  Campidoglio,  e'
conveniente che la raccolta dei libri e documenti  che  costituiscono
le sezioni  del  Risorgimento  nella  Biblioteca  nazionale  Vittorio
Emanuele rimanga in  consegna  e  in  custodia  del  direttore  della
Biblioteca stessa; 
 
  Udito il Consiglio dei ministri; 
 
  Sulla proposta del Nostro  ministro  segretario  di  Stato  per  la
pubblica istruzione; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  Il Comitato nazionale costituito col Nostro decreto 17 maggio 1906,
n 212, prendera' in consegna la raccolta dei libri  e  documenti  che
costituiscono la sezione del Risorgimento nella Biblioteca  nazionale
«Vittorio Emanuele» in Roma, allorquando  avra'  la  sede  definitiva
nelle sale  del  monumento  dedicato  a  Vittorio  Emanuele  II,  sul
Campidoglio.