REGIO DECRETO 13 aprile 1905, n. 234

Che approva e contiene il regolamento tecnico-araldico. (005U0234)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 30/06/1905 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 15/12/2010)
  • Articoli
  • 1
  • Allegati
Testo in vigore dal: 30-6-1905
al: 15-12-2010
aggiornamenti all'articolo
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Volendo regolare secondo le tradizioni  storiche  ed  archeologiche
italiane l'ornamentazione esterna degli stemmi; 
 
  Veduto il R. decreto del 2 luglio 1890 n. 313,  che  stabilisce  un
nuovo ordinamento per la Consulta Araldica; 
 
  Veduto l'art. 35 del relativo regolamento, approvato con R. decreto
5 luglio 1896, n. 314; 
 
  Vedute le deliberazioni della Consulta  Araldica  del  12  dicembre
1892 e del 16 dicembre 1900; 
 
  Udita la Consulta Araldica; 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro  segretario  di  Stato  per  gli
affari dell'interno, presidente del Consiglio dei ministri; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
  Per le ornamentazioni esteriori degli  stemmi  sara'  osservato  il
regolamento tecnico araldico qui  unito,  diviso  in  73  articoli  e
sottoscritto, d'ordine Nostro, dal ministro segretario di  Stato  per
gli affari dell'interno. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma, addi' 13 aprile 1905. 
 
                         VITTORIO EMANUELE. 
 
                                                           A. Fortis. 
 
  Visto, Il guardasigilli: C. Finocchiaro-Aprile.