REGIO DECRETO 23 dicembre 1900, n. CCCXCI (391)

Che costituisce in ente morale il legato del capitano Umberto Rossi e ne approva lo statuto. (0000391R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 13/02/1901
vigente al 16/01/2022
Testo in vigore dal: 13-2-1901
attiva riferimenti normativi
 
                        VITTORIO EMANUELE III 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Visto il testamento in data 18 gennaio 1896, col quale il  capitano
Umberto Rossi, caduto valorosamente nella battaglia di  Adua,  legava
la somma di lire ottomila a favore del comandante della 2ª  compagnia
del  72°  reggimento  fanteria,  con  l'obbligo  di  convertirla   in
consolidato italiano  e  di  erogarne  la  rendita  a  beneficio  dei
caporali e soldati della compagnia stessa; 
 
  Visto l'art.  51  della  legge  17  luglio  1890,  n.  6972,  sulle
istituzioni di pubblica beneficenza; 
 
  Visto il parere emesso dal consiglio di Stato nell'adunanza del  14
dicembre 1900; 
 
  Visto lo statuto organico della fondazione; 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro  segretario  di  Stato  per  gli
affari della guerra; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  Il legato  disposto  dal  capitano  Umberto  Rossi  con  testamento
olografo 18 gennaio 1896, depositato  in  atti  del  notaio  Giovanni
Socci di Siena, a beneficio dei caporali e soldati della 2ª compagnia
del 72° reggimento fanteria, e' costituito in ente morale.