REGIO DECRETO 21 dicembre 1899, n. 492

Riflettente l'ordinamento ed il quadro organico del personale civile insegnante della R. Accademia Navale. (099U0492)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 06/02/1900 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 26/01/2011)
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 6-2-1900
al: 9-2-2011
aggiornamenti all'articolo
 
                              UMBERTO I 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Visto l'Ordinamento della R. Accademia  navale,  approvato  con  R.
decreto in data 17 dicembre 1896, n. 589; 
 
  Visto l'articolo 3 del predetto decreto; 
 
  Vista la legge del 17 dicembre 1899, n. 438, che approva  lo  stato
di previsione della spesa del Ministero della Marina per  l'esercizio
finanziario dal 1° luglio 1899 al 30 giugno 1900; 
 
  Udito il Consiglio dei Ministri; 
 
  Sulla proposta del Nostro Ministro per la Marina; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
  Il  quadro  organico  del  personale  civile  insegnante  della  R.
Accademia navale e' stabilito in conformita' della seguente tabella: 
 
  N. 6 Professori di scienze e lettere di 1ª classe (tre dei quali al
                      massimo dello stipendio); 
 
  » 8    Id.       id.       id.       di 2ª classe; 
 
  » 1 Professore   id.       id.       di 3ª classe; 
 
  » 2 Professori aggiunti di scienze e lettere di 1ª classe; 
 
  » 2    Id.       id.       id.       di 2ª classe (assistenti); 
 
  » 1 Istruttore morale; 
 
  » 1 Professore di disegno di 1ª classe; 
 
  » 1    Id.       id.      di 2ª classe; 
 
  » 2 Maestri di disegno di 2ª classe; 
 
  » 2    Id.       id.      di 3ª classe; 
 
  » 4 Maestri aggiunti di 1ª classe. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella Raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. Dato a Roma, addi' 21 dicembre 1899. 
 
                              UMBERTO. 
 
                                                          G. Bettolo. 
 
  Visto, Il Guardasigilli: A. Bonasi.