REGIO DECRETO 27 novembre 1897, n. 554

Che stabilisce alcune norme per l'applicazione delle sopratasse pel trasporto dei viaggiatori sulle strade ferrate. (097U0554)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 18/02/1898 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 15/12/2010)
Testo in vigore dal: 18-2-1898
al: 15-12-2010
aggiornamenti all'articolo
 
                              UMBERTO I 
 
           per grazia di Dio e per volonta' della Nazione 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Vista la legge in data 15 agosto 1897  n.  383,  colla  quale  sono
stabilite speciali sovraimposte sulle tariffe dei viaggiatori e sulle
operazioni di carico e scarico delle merci trasportate  sulle  strade
ferrate esercitate dalle Societa' per le reti Mediterranea, Adriatica
e Sicula, allo scopo di agevolare alle  Casse  pensioni  e  di  Mutuo
soccorso del personale appartenente alle  dette  reti,  l'aumento  di
patrimonio necessario a colmare il disavanzo in esse esistente al  31
dicembre 1896; 
 
  Viste le leggi in data 6 aprile 1862 n. 542, e 14  giugno  1874  n.
1945, nonche' il Nostro decreto 21 aprile 1862 n. 548; 
 
  Sentito il Consiglio di Stato; 
 
  Sulla proposta dei Ministri Segretari di Stato pei Lavori Pubblici,
pel Tesoro e per l'Agricoltura, Industria e Commercio; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  Le sopratasse stabilite dalla legge 15 agosto  1897,  n.  383,  per
cio' che riflette il trasporto dei viaggiatori sulle strade  ferrate,
si applicano sul prezzo dei biglietti e su tutti i diritti  accessori
inerenti al trasporto stesso, ora gravati della tassa erariale del 13
% stabilita dalla legge 14 giugno 1874 n. 1945. 
 
  Sono  per  cio'  esclusi  da  tali  sopratasse:  i   trasporti   di
viaggiatori  eseguiti  in  rimborso  di  spesa  in  dipendenza  delle
Convenzioni approvate con legge del 27 aprile 1885 n. 3048; i diritti
fissi per esazioni suppletorie; il diritto fisso per l'emissione  dei
biglietti circolari ad itinerario combinabile;  le  spese  accessorie
pel rilascio di biglietti d'abbonamento; le spese  di  stampa  per  i
biglietti a foglietto e a libretto; ed ogni altro  consimile  diritto
riguardante rimborso di spese per prestazioni accessorie al  servizio
dei viaggiatori. 
 
  Sono altresi' esclusi dalle sopratasse predette tutti  i  biglietti
valevoli per percorrere sino a 20 km.