REGIO DECRETO 19 dicembre 1895, n. DCCLXXVII (777)

Che approva il regolamento speciale per il porto di Desenzano sul Lago. (9500777R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 07/02/1896
vigente al 16/01/2022
Testo in vigore dal: 7-2-1896
attiva riferimenti normativi
 
                              UMBERTO I 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Ritenuta la necessita' di stabilire  con  speciale  regolamento  le
norme pel servizio di polizia del porto lacuale di Desenzano sul Lago
di Garda, parificato, giusta la legge 2 aprile 1885, n.  3095  (testo
unico), ad un porto marittimo di seconda categoria,  seconda  classe,
seconda serie; 
 
  Considerata la convenienza di affidare tale servizio  all'autorita'
comunale secondo la domanda fattane dal municipio  di  Desenzano  sul
Lago; 
 
  Viste  le  deliberazioni  15  settembre  1894  e  18  luglio  1895,
approvate dalla giunta provinciale amministrativa  con  le  quali  il
consiglio comunale di Desenzano sul Lago accetto' il proposto  schema
di regolamento; 
 
  Sentito il parere del consiglio superiore dei lavori pubblici e del
consiglio di Stato; 
 
  Sulla proposta  dei  ministri  segretari  di  Stato  per  i  lavori
pubblici, per la marina e per l'agricoltura, industria e commercio; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                           Articolo unico. 
 
  E' approvato l'unito regolamento speciale, visto, d'ordine  Nostro,
dai  predetti  ministri  segretari  di  Stato,  col   quale   vengono
determinate le disposizioni di polizia da  osservarsi  nel  porto  di
Desenzano sul Lago. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma, addi' 19 dicembre 1895. 
 
                               UMBERTO 
 
  Registrato alla Corte dei conti addi' 17 gennaio 1896. 
 
    Reg. 204. Atti del Governo a f. 39. G. Cappiello. 
 
   Luogo del Sigillo. V. Il Guardasigilli V. CALENDA. 
 
                                                       G. Saracco.    
                                                       E. Morin.      
                                                       A. Barazzuoli.