REGIO DECRETO 17 dicembre 1893, n. DCCXIII (713)

Che autorizza la congregazione di carita' di Gemmano (Forli') ad accettare la eredita' Renzi per la fondazione di un ricovero, lo erige in ente morale e ne approva lo statuto. (9300713R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 01/02/1894
  • Articoli
  • 1
  • 2
Testo in vigore dal: 1-2-1894
attiva riferimenti normativi
 
                              UMBERTO I 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Veduta  la  domanda  della  congregazione  di  carita'  di  Gemmano
(Forli') per essere autorizzata ad accettare la eredita' disposta dal
fu sacerdote Pietro Renzi con testamento olografo in  data  6  luglio
1889 per la fondazione di un ricovero a benefizio dei poveri  inabili
al lavoro delle tre parrocchie di Gemmano, Farneto e Zollara, per  la
costituzione in ente morale del pio luogo e  per  l'approvazione  del
relativo statuto organico; 
 
  Vedute le relative deliberazioni del consiglio comunale di  Gemmano
e della giunta provinciale amministrativa di Forli'; 
 
  Vedute le leggi 17 luglio 1890, n. 6972, 5 giugno 1850, n. 1037; 
 
  Udito il parere del consiglio di Stato; 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro  segretario  di  Stato  per  gli
affari dell'interno, presidente del consiglio dei ministri; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  La congregazione di carita' di Gemmano e' autorizzata ad  accettare
la eredita' come sopra disposta dal fu sacerdote Pietro Renzi per  la
fondazione di un ricovero a benefizio dei poveri  inabili  al  lavoro
delle tre parrocchie suindicate.