REGIO DECRETO 10 dicembre 1893, n. DCXCIII (693)

Che concentra nella congregazione di carita' di Figline Valdarno (Firenze) alcune istituzioni di beneficenza. (9300693R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 17/01/1894
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 17-1-1894
attiva riferimenti normativi
 
                              UMBERTO I 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Vedute le  deliberazioni  della  congregazione  di  carita'  e  del
consiglio  comunale  di  Figline  Valdarno  (Firenze),  relative   al
concentramento nella congregazione stessa delle seguenti  istituzioni
di beneficenza: 
 
    1° Opera pia Calugi, avente scopo elemosiniero, amministrata  dal
parroco  o  vice  parroco  di  Figline  e  dal   provveditore   della
confraternita di misericordia; 
 
    2° Legato Salvi,  avente  scopo  elemosiniero,  amministrato  dal
proposto della collegiata di Figline; 
 
    3° Legato Buoni Teresa, avente  scopo  elemosiniero  amministrato
dal comune e dal proposto suddetto; 
 
    4° Legato Morelli, avente  scopo  d'istruzione  ed  eventualmente
dotale, amministrato dal vescovo  di  Fiesole,  dal  proposto  e  dal
sindaco di Figline; 
 
    5° Legato Boni Giovanni Battista, avente scopo  di  istruzione  e
dotale, amministrato dal sindaco e da due consiglieri comunali; 
 
    6° Legato Castrucci,  avente  scopo  dotale,  amministrato  dalla
giunta municipale; 
 
    7°  Legato  Guidi,  avente  scopo  dotale,  amministrato  da  una
commissione speciale; 
 
    8° Legato Menchi, avente  scopo  elemosiniero,  amministrato  dal
parroco di S. Michele a Parelli; 
 
    9° Doti di carita', amministrate  dall'arcispedale  di  S.  Maria
Nuova in Firenze; 
 
  Veduto il parere della giunta provinciale amministrativa; 
 
  Veduta la legge 17 luglio 1890, n. 6972; 
 
  Udito il parere del consiglio di Stato; 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro  segretario  di  Stato  per  gli
affari dell'interno, presidente del consiglio dei ministri; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                           Articolo unico. 
 
  L'amministrazione delle istituzioni di  beneficenza  suindicate  e'
concentrata nella congregazione di carita' di Figline Valdarno. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma, addi' 10 dicembre 1893. 
 
                               UMBERTO 
 
  Registrato alla Corte dei conti addi' 22 dicembre 1893. 
 
    Reg. 194. Atti del Governo a f. 50. Petrecca. 
 
  Luogo del Sigillo. V. Il Guardasigilli G. ARMO'. 
 
                                                         G. Giolitti.