REGIO DECRETO 23 ottobre 1890, n. MMMMLXIV (4064)

Che autorizza il municipio di Venezia ad accettare la donazione Saccomani per la creazione di un'opera di beneficenza, erige quest'ultima in ente morale e ne approva lo statuto. (9004064R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 13/03/1891
vigente al 25/10/2020
  • Articoli
  • 1
  • 2
Testo in vigore dal: 13-3-1891
attiva riferimenti normativi
 
                              UMBERTO I 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Vista la domanda del municipio di Venezia per essere autorizzato ad
accettare la donazione  fatta  dal  cav.  Eugenio  Saccomani  di  una
cartella del debito pubblico della rendita di L. 50 annue  (affinche'
sia istituita una grazia perpetua a favore di  una  vedova  onesta  e
povera con figli tutti minori della parrocchia di Santa Maria Formosa
da conferirsi ogni anno, a cura  della  giunta  municipale),  per  la
erezione  di  tale  opera  di  beneficenza  in  ente  morale,  e  per
l'approvazione dell'analogo statuto organico; 
 
  Viste le deliberazioni 20 maggio 1890  del  consiglio  comunale  di
Venezia, e 6 agosto 1890 di quella giunta provinciale amministrativa; 
 
  Viste le leggi 5 giugno 1850 e 3 agosto 1862; 
 
  Sentito il consiglio di Stato; 
 
  Sulla proposta del ministro segretario  di  Stato  per  gli  affari
dell'interno, presidente del consiglio dei ministri; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  Il municipio di Venezia e' autorizzato  ad  accettare  la  suddetta
donazione fatta dal cav. Eugenio Saccomani, e la relativa istituzione
di beneficenza da questi disposta e' eretta in ente morale  sotto  il
nome di opera pia Carlo Saccomani.