REGIO DECRETO 21 dicembre 1890, n. MMMMLX (4060)

Che erige in ente morale il lascito Mazzola in Soriso (Novara), l'autorizza ad accettare l'eredita' che ne costituisce la dotazione e ne approva lo statuto. (9004060R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 29/01/1891
vigente al 25/10/2020
  • Articoli
  • 1
  • 2
Testo in vigore dal: 29-1-1891
attiva riferimenti normativi
 
                              UMBERTO I 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Veduto il testamento  22  agosto  1886  del  fu  sacerdote  Giacomo
Mazzola, col quale ha disposto che col sopravanzo  disponibile,  dopo
eseguita la liquidazione della  sua  eredita',  sia  consegnata  alle
prebende parrocchiali di Soriso (Novara) coll'obbligo  di  impiegarne
il reddito in distribuzioni gratuite  di  medicinali  ai  poveri  del
luogo; 
 
  Veduta la domanda del parroco di Soriso per essere  autorizzato  ad
accettare tale lascito, la cui dotazione risulta  liquidata  in  lire
1,300, e per la sua erezione in corpo morale; 
 
  Veduto  lo  schema  di  statuto  organico  della  pia   fondazione,
presentato alla Nostra sanzione; 
 
  Veduta  la  relativa   deliberazione   della   giunta   provinciale
amministrativa di Novara; 
 
  Vedute le leggi sulle opere pie 5 giugno 1850; 
 
  Udito il parere del consiglio di Stato; 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro  segretario  di  Stato  per  gli
affari dell'interno, presidente del consiglio dei ministri; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  Il lascito sacerdote Giacomo Mazzola in Soriso (Novara)  e'  eretto
in ente morale con autorizzazione ad accettare  la  eredita'  che  ne
costituisce la dotazione.