REGIO DECRETO 24 dicembre 1885, n. MDCCCCLXXIII (1973)

Che autorizza la separazione del monte di pieta' di Rovigo dalla locale cassa di risparmio, ed approva il nuovo statuto della suddetta opera pia. (8501973R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 05/02/1886
vigente al 27/06/2022
  • Articoli
  • 1
  • 2
Testo in vigore dal: 5-2-1886
 
                              UMBERTO I 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro  segretario  di  Stato  per  gli
affari dell'interno, presidente del consiglio  dei  ministri,  e  del
Nostro ministro segretario di Stato per  l'agricoltura,  industria  e
commercio; 
 
  Veduto che con decreto 3 febbraio 1882 presso il monte di pieta' di
Rovigo venne istituita una cassa  di  risparmio,  la  quale,  benche'
regolata da uno speciale statuto organico,  distinto  da  quello  del
monte e' soggetta alla stessa amministrazione; 
 
  Veduta la deliberazione 29 aprile 1884, con la quale  il  consiglio
comunale  di  Rovigo,  di  concerto  coll'anzidetta  amministrazione,
propone la separazione dei due istituti; 
 
  Veduto il nuovo statuto  organico  del  monte  di  pieta'  suddetto
trasmesso per la Nostra approvazione; 
 
  Veduta  la  corrispondente  deliberazione  7  luglio   1884   della
deputazione provinciale; 
 
  Veduta la legge 3 agosto 1862 sulle opere pie; 
 
  Sentito il parere del consiglio di Stato; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                               Art. 1. 
 
  E' autorizzata la separazione del monte di pieta' e della cassa  di
risparmio di Rovigo, la quale ultima passera' sotto la dipendenza del
ministero di agricoltura, industria e commercio.