REGIO DECRETO 31 dicembre 1883, n. MCLXXV (1175)

Che erige in corpo morale l'asilo infantile e l'opera pia Perodo nel comune di Condove (Torino) e ne approva gli statuti. (8301175R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 11/03/1884
vigente al 20/01/2022
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 11-3-1884
attiva riferimenti normativi
 
                              UMBERTO I 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Sulla proposta del Nostro ministro  segretario  di  Stato  per  gli
affari dell'interno, presidente del consiglio dei ministri; 
 
  Veduto il regio decreto  in  data  30  luglio  1882  col  quale  la
congregazione di carita' di Condove (Torino) e' stata autorizzata  ad
accettare l'eredita' disposta dal fu comm.  avv.  Angelo  Perodo  con
testamenti olografi 14 marzo 1880 e 16 gennaio 1882  coll'obbligo  di
fondare un asilo infantile nonche' una istituzione avente  per  scopo
di  soccorrere  con  sussidii  e  pensioni   giovani   e   giovanette
discendenti dalla famiglia di esso testatore e nativi  del  villaggio
di Condove, i quali mostrino disposizione agli studi  e  manchino  di
mezzi per potervisi applicare; 
 
  Veduta  la  domanda  presentata  dalla  suddetta  congregazione  di
carita' perche' siano costituite in  corpo  morale  le  suddette  due
opere pie ed approvati i relativi statuti organici; 
 
  Considerando che il secondo alinea dell'articolo  8  dello  statuto
organico  dell'opera  pia  Perodo  e'  contrario  a  quanto   dispone
l'articolo 7 della legge sulle opere pie per cui deve eliminarsi. 
 
  Veduta   la   corrispondente   deliberazione   della    deputazione
provinciale di Torino in data 8 novembre ultimo scorso; 
 
  Veduta la legge 3 agosto 1862; 
 
  Udito l'avviso del consiglio di Stato; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                           Articolo unico. 
 
  Sono eretti in corpo morale l'asilo infantile e l'opera pia  Perodo
fondate come sopra  nel  comune  di  Condove  (Torino)  ed  eliminato
l'alinea dell'art. 8 di quest'ultima  opera  pia,  sono  approvati  i
predetti statuti portanti la data il  1.°  del  20  dicembre  1882  e
composto di 9 articoli, il 2.° del 7 ottobre 1883 e  composto  di  22
articoli. 
 
  Gli statuti  medesimi  saranno  muniti  del  visto  e  sottoscritti
d'ordine Nostro dal ministro dell'interno. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma, addi' 31 dicembre 1883. 
 
                               UMBERTO 
 
  Registrato alla Corte dei conti addi' 17 gennaio 1884 
 
    Reg. 132 Atti del Governo a f. 124. Ayres. 
 
   Luogo del Sigillo. V. Il Guardasigilli SAVELLI. 
 
                                                            DEPRETIS.