REGIO DECRETO 13 dicembre 1877, n. MDCCLXXI (1771)

Che inverte a favore dell'Orfanotrofio di Castrogiovanni (Caltanissetta) le rendite di diciassette opere pie esistenti in quel comune. (7701771R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 06/02/1878
vigente al 21/01/2022
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 6-2-1878
attiva riferimenti normativi
 
                        VITTORIO EMANUELE II 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Sulla proposta del nostro ministro  segretario  di  Stato  per  gli
affari dell'interno; 
 
  Veduta la deliberazione dell'8  dicembre  1876,  con  la  quale  il
consiglio comunale  di  Castrogiovanni  (Caltanissetta)  ha  proposto
d'accordo con quella congregazione di carita' di invertire  a  favore
dell'orfanotrofio cola' esistente le rendite delle seguenti opere pie
locali, cioe': 
 
  Ospedale, 
 
  Sant'Antonio lo Cretaccio, 
 
  Valverde, 
 
  San Pietro, 
 
  San Sebastiano, 
 
  Quarantore, 
 
  Loreto, 
 
  San Vito, 
 
  Santa Agrippina, 
 
  San Nicolo', 
 
  San Giuseppe, 
 
  Sant'Antonio della Misericordia, 
 
  Sant'Agata, 
 
  Sant'Orsola, 
 
  Santissimo, 
 
  Sant'Onofrio e legato  di  Giacomo  Colajanni,  amministrate  tutte
dalla locale congregazione di carita'; 
 
  Veduto il voto della deputazione provinciale  di  Caltanissetta  in
data 21 giugno ultimo scorso; 
 
  Veduta la legge 3 agosto 1862 sulle opere pie; 
 
  Udito il parere del consiglio di Stato in adunanza del 30  novembre
prossimo passato; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                           Articolo unico. 
 
  E'  autorizzata  l'inversione  delle  rendite   delle   diciassette
sovraindicate opere pie di Castrogiovanni a favore  dell'orfanotrofio
locale, salvo i diritti ed oneri preesistenti a vantaggio dei terzi e
dell'azienda dei danneggiati dalle truppe borboniche. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma addi' 13 dicembre 1877. 
 
                          VITTORIO EMANUELE 
 
  Registrato alla Corte dei conti addi' 31 dicembre 1877 
 
    Reg. 93 Atti del Governo a f. 124. G. Crodara Visconti. 
 
   Luogo del Sigillo. V. Il Guardasigilli Mancini. 
 
                                                         G. NICOTERA.