REGIO DECRETO 21 dicembre 1873, n. 1765

Concede facolta' agli Ingegneri Grillo e fratelli Bruno di derivare acqua dal torrente Gorzente. (073U1765)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 04/02/1874 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 26/01/2011)
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 4-2-1874
al: 1-8-1906
aggiornamenti all'articolo
 
                        VITTORIO EMANUELE II 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Vista la dimanda 26 giugno 1871 degli ingegneri cav. prof.  Stefano
Grillo, cav.  Nicolo'  e  Salvatore  fratelli  Bruno,  con  la  quale
chiesero di poter praticare  una  derivazione  d'acqua  dal  torrente
Gorgente nel territorio del comune di Campomarone  e  di  condurla  a
Genova, attraverso la valle della  Polcevera,  per  uso  potabile  ed
industriale; 
 
  Ritenuto che dagli atti della inchiesta amministrativa istruita  al
riguardo risulta che l'attuazione dell'opera non  puo'  recare  alcun
pregiudizio al buon governo delle acque pubbliche, ne' allo interesse
dei terzi, quando si osservino le opportune cautele; 
 
  Udito il parere del Consiglio di Stato, 
 
  Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri,  Ministro
delle Finanze, 
 
  Abbiamo ordinato ed ordiniamo quanto segue: 
 
                           Articolo unico. 
 
  E' fatta facolta' agli ingegneri cav. prof.  Stefano  Grillo,  cav.
Nicolo'  e  Salvatore  fratelli  Bruno  di  praticare  la  progettata
derivazione di  acqua  dal  torrente  Gorgente  nella  quantita'  non
eccedente i mod. due e mezzo al minuto secondo, e condurla a  Genova,
per  la  valle  della  Polcevera,  per  uso  di  acqua  potabile   ed
industriale. 
 
  E tale concessione e' fatta per anni  novanta  a  cominciare  dalla
data del presente decreto, verso l'annua prestazione a  favore  delle
Finanze dello Stato di lire duemila cinquecento pel primo trentennio,
di lire cinquemila  pel  secondo  trentennio,  e  di  lire  settemila
cinquecento pel  terzo  ed  ultimo  trentennio,  e  sotto  la  esatta
osservanza delle  singole  condizioni  dai  richiedenti  assunte  nel
pubblico atto di obbligazione addi' 4 ottobre 1873, stipulato  avanti
la prefettura di Genova. 
 
  Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella Raccolta ufficiale delle leggi e  dei  decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Roma, addi' 21 dicembre 1873. 
 
                         VITTORIO EMANUELE. 
 
                                                        M. Minghetti.