REGIO DECRETO 18 dicembre 1870, n. MMCCCCLXXIV (2474)

Che approva lo statuto della Banca popolare di Como. (7002474R)

note: Entrata in vigore del provvedimento: 17/02/1871
vigente al 19/01/2022
  • Articoli
  • 1
Testo in vigore dal: 17-2-1871
attiva riferimenti normativi
 
                        VITTORIO EMANUELE II 
 
           PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTA' DELLA NAZIONE 
 
                             RE D'ITALIA 
 
  Viste le deliberazioni, in data 22 maggio e 29 ottobre 1870,  delle
assemblee generali degli azionisti della Societa' anonima cooperativa
di credito, sedente in Como sotto il  titolo  di  Banca  popolare  di
Como; 
 
  Visto lo statuto di detta Banca,  approvato  con  Regio  Decreto  3
maggio 1868, n. MDCCCXCVII; 
 
  Visti il titolo VII, libro I, del Codice di commercio, ed il Nostro
Decreto 5 settembre 1869, n. 5256 
 
  Sentito il Consiglio di Stato; 
 
  Sulla proposta del Ministro di Agricoltura, Industria e Commercio; 
 
  Abbiamo decretato e decretiamo: 
 
                           Articolo unico. 
 
  Il  nuovo  statuto  della  Banca   popolare   di   Como,   adottato
dall'assemblea generale degli azionisti in data  22  maggio  1870,  e
confermato nella successiva assemblea in data  29  ottobre  1870,  e'
approvato e reso esecutorio colle seguenti modificazioni: 
 
    A) L'articolo 5, dopo le parole  «restandole  rigorosamente,»  e'
riformato nel modo seguente: «interdetto di fare qualunque operazione
di borsa o di carattere aleatorio, e di  impiegare  in  operazioni  a
lunga scadenza le somme ricevute a deposito e in conto corrente.» 
 
    B) Nell'articolo 16, dopo le  parole  «Comitato  amministrativo,»
sono aggiunte le altre: «secondo le  norme  che  verranno  deliberate
dall'assemblea generale.» 
 
    C) All'articolo 29 e' aggiunto  il  comma  seguente:  «Essi  sono
revocabili a norma dell'articolo 129 del Codice di commercio.» 
 
    D) Nell'articolo 33, dopo le parole «ne' solidaria,» sono cassate
le parole che seguono, e vi sono sostituite le altre: «salvo cio' che
dispone l'articolo 129 del Codice di commercio.» 
 
  Ordiniamo che il presente Decreto, munito del sigillo dello  Stato,
sia inserto nella raccolta ufficiale delle Leggi e  dei  Decreti  del
Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e  di  farlo
osservare. 
 
    Dato a Firenze addi' 18 dicembre 1870. 
 
                          VITTORIO EMANUELE 
 
  Registrato alla Corte dei conti addi' 29 dicembre 1870 
 
    Reg. 54 Atti del Governo a c. 13. Ayres. 
 
   Luogo del sigillo. V. Il Guardasigilli M. Raeli. 
 
                                                          Castagnola.